Marinozzi Paolo

Collezionista, scrittore di libri e di commedie, organizzatore di grandi eventi, studioso dei personaggi, delle tradizioni,  della storia di Montecosaro e molto altro. Paolo Marinozzi è questo, ma soprattutto è quello che ha ideato e creato il “Cinema a pennello”, un museo di inestimabile valore, l’unico esistente al mondo di bozzetti cinematografici: quadri e disegni che venivano realizzati a mano, da veri e propri pittori, prima della stampa della locandina vera e propria, in occasione dell’uscita di un film. Inaugurato nel 2011 da Claudia Cardinale, è disposto su due piani all’interno del suo antico palazzo, che avvolge l’unica porta del paese ancora in piedi. Grande appassionato di cinema, ha iniziato da giovane a raccogliere questi bozzetti e ora è arrivato a possederne oltre mille che, a rotazione, espone nel museo.

Paolo è anche riuscito a portare a Montecosaro importantissimi personaggi del mondo del cinema, del varietà, del giornalismo e dello sport. Oltre la già citata Claudia Cardinale, Giancarlo Giannini, Carlo Verdone, Gina Lollobrigida, le sorelle Kessler, Catherine Spaak, Ornella Muti, Lucio Dalla, Marisa Allasio, Abbe Lane, Tomas Milian (nella foto), Liliana De Curtis (la figlia di Totò), Ricky Albertosi, Faustino Coppi, Vincenzo Mollica, Fabrizio Zampa, Don Lurio, Franco Bracardi, Max Catalano, Edoardo Vianello, Don Backy e molti altri.

… con Tomas Milian
Annunci