Archive for ‘Sociale’

16 febbraio 2017

Montecosaro: punti di distribuzione sacchetti per la raccolta differenziata

16809921_10202970953750856_380868969_n

14 febbraio 2017

ProCiv Montecosaro: dopo Sarnano, Pievetorina

16754635_10209116207365792_520928408_nDopo Sarnano, da febbraio, i volontari della ProCiv Montecosaro e Civitanova Marche hanno prestato supporto logistico e di aiuto alla mensa di Pievetorina. L’attività è iniziata i primi di febbraio e ha visto impegnate circa una quindicina di persone che si sono suddivise in gruppi e si sono alternati con partenze per un totale di cinque giornate. – L’impatto è sempre forte quando si va in questi luoghi, ti trovi di fronte una realtà difficile da accettare, come se il tempo si fosse fermato e bisogna reinventarsi, ripartire, ricostruire… – Spiega un volontario. -Le scosse continuano e un po’ bisogna convincerci, eppure negli occhi della gente vedi ancora la paura. Quando vai via ti porti via una parte di loro, ti raccontano, ti ringraziano e torni a casa con la consapevolezza di aver davvero fatto qualcosa di concreto – continua – e così torni a casa con la voglia di ripartire, sentirti di nuovo utile-.

L’esperienza a Pievetorina intanto volge al termine per i nostri ragazzi in quanto venerdì sono stati inaugurati e assegnati i moduli abitativi. Entro fine mese, tempi tecnici di ultimazione dei lavori permettendo, saranno consegnati e la mensa probabilmente sarà affidata a personale locale.

– Potrebbe essere richiesto un intervento per smontare i campi di accoglienza, ma per il momento non ci sono comunicazioni specifiche – spiega Daniele Formentini, presidente dell’associazione. – nel frattempo continuiamo con l’accoglienza e la formazione dei nuovi volontari, sperando di vedere crescere sempre più questo gruppo-. Il percorso per le Marche è ancora lungo e difficile, i nostri cuori restano comunque in mezzo a questa gente che ha perso tutto o quasi. Continueremo a tenervi aggiornati grazie anche a questi volontari che ci stanno, con il loro contributo, rappresentando.

La Protezione Civile è in continua crescita, per chi volesse aderire, l’associazione è aperta al pubblico tutti i giovedì sera dalle 21.30 alle 23.30 circa. È un modo anche per conoscere questa associazione e il ruolo che svolge, ma anche un’occasione per porgere domande e capire meglio come operano i nostri ragazzi. Lasciamo di seguito alcuni scatti a testimonianza di ciò che abbiamo provato in qualche modo a raccontarvi.

16736061_10209116206605773_511097056_n

16754635_10209116207365792_520928408_n

31 gennaio 2017

Montecosaro: calendario raccolta differenziata rifiuti 2017

imageIl servizio di raccolta differenziata porta a porta rende ogni utente responsabile dei propri rifiuti. La raccolta davanti alle case dei sacchetti con il multimateriale leggero, la carta e i sacchetti con i rifiuti non riciclabili è a cura del Comune di Montecosaro, che invita a leggere attentamente le informazioni contenute in questo calendario e a rispettare i giorni e gli orari di conferimento. Particolare attenzione va posta anche alle raccolte nei giorni festivi che possono subire variazioni rispetto al calendario settimanale.

27 gennaio 2017

Sempre molto attivo il gruppo folkloristico “ Li matti de Montecò”

16343846_247104195715282_1200494234_nDomenica 22 gennaio, al termine della celebrazione della messa, alle ore 11,15 nella parrocchia di Sant’Anna di Porto Potenza Picena, in occasione della Festa di Sant’Antonio si è svolta la benedizione degli animali. Il Centro Studi Portopotentino ci ha invitato alla festa e per l’occasione abbiamo intonato la canzone tradizionale di Sant’Antonio Abate, canto di questua che una volta si era soliti fare. Sant’Antonio, al centro di una viva tradizione e devozione popolare, è il santo eremita che libera dal demonio, il santo protettore degli animali domestici, tanto da essere solitamente raffigurato con accanto un maiale che reca al collo una campanella. La tradizione vuole che in questo canto vengano rievocati episodi leggendari della vita del Santo e delle sue battaglie con il demonio e viene implorata la sua protezione sulla famiglia nonché sui suoi beni ed i suoi animali.

26 gennaio 2017

I saluti e le prime impressioni di don Andrea

don-andrea

25 gennaio 2017

Scuola dell’infanzia Sacra Famiglia: un viaggio per imparare e sperimentare cose nuove

scuola-infanzia

25 gennaio 2017

Don Giordano De Angelis: saluto agli ex-parrocchiani di Montecosaro in occasione del Natale 2016

foto-d-giordanoCarissimi, sono passati tre mesi da quando ho lasciato la parrocchia di san Lorenzo Martire di Montecosaro, dove ho vissuto con Voi per otto anni una bella esperienza pastorale; segnata da momenti di gioia, di fatica e anche di difficoltà. Certamente il cambiamento ha comportato sul momento un po’ di disagio; è stato necessario reimpostare e riorganizzare il proprio modo di vivere e le proprie abitudini. Ma il mio animo è stato sempre aperto e sereno, riguardo al cambiamento; sapevo che col passare degli anni c’era la probabilità che cambiassi parrocchia. Per questo, anche se dispiaciuto, ho lasciato la parrocchia di san Lorenzo Martire di Montecosaro con animo libero e senza rimpianti.

25 gennaio 2017

Parrocchia S. Lorenzo: resoconto della pesca di beneficenza

pesca-benefic

24 gennaio 2017

Unitevi alla ProCiv-Arci Montecosaro

Volete unirvi a noi? Siete i benvenuti. Iniziate con noi il percorso di formazione che vi renderà volontari operativi e utili nel momento del bisogno. Lo facciamo dal 1995, coordinandoci con la ProCiv-Arci Nazionale e la Protezione Civile della Regione Marche. Ogni giovedì sera vi apriamo le porte della sede a Montecosaro.

1

24 gennaio 2017

Neve e Sisma: liberate tutte le frazioni delle Marche

neve-fortDa ieri pomeriggio tutte le frazioni della Regione Marche sono state liberate. Le ultime frazioni purtroppo ancora in difficoltà quelle nell’ascolano, dove si è continuato a lavorare per sgomberare al meglio le vie di accesso. Molte di queste zone risultano non abitate; dove invece ci sono persone, queste sono state quotidianamente raggiunte per assistenza sanitaria e generi di prima necessità. Le utenze Enel ancora interrotte al 23 gennaio: circa 200, i tecnici costantemente al lavoro con i Vigili del Fuoco. Attivati ad Amandola e a Pieve Torina due centri a servizio degli allevatori per ritirare foraggi e mangimi.