Archive for ‘– Le note di Giuseppe’

11 dicembre 2017

La nota di Giuseppe: Allungare lo scatto e tirare la volata

L’amico Giuseppe Perugini in questa nuova nota parla di sport, esattamente di ciclismo, passione vera per il figlio Giorgio e per il nostro sindaco Reano Malaisi. Uno sport molto duro il ciclismo, nel praticarlo bisogna saper fronteggiare gli imprevisti, gestire il tempo, dosare le forze, calcolare il percorso migliore e molto altro. Queste doti sono molto apprezzate nelle aziende, per questo motivo essere ciclista è un’ottima nota di merito che sicuramente aumenta le probabilità di essere assunto, anche perché statisticamente i ciclisti riescono molto facilmente a trasporle nell’ambito lavorativo.

read more »

Annunci
16 novembre 2017

La nota di Giuseppe: Partiamo dai giovani per risollevarci

Il tasso di disoccupazione giovanile italiano è uno dei più elevati tra i ventotto paesi europei ed è diventato un enorme problema per il nostro Paese. Cosa fare per aiutare i giovani? Perchè il problema in Italia è maggiore rispetto agli altri paesi? I giovani sono potenziali risorse per la crescita, come mai sono riusciti a trasformali in un costo sociale? Perchè non attuare delle politiche di sostegno alla loro autonomia e intraprendenza? Analizzando questo drammatico problema, sono queste le domande che Giuseppe Perugini pone nella nota a seguire e alle quali tenta di dare risposte secondo il suo punto di vista.

read more »

18 ottobre 2017

La nota di Giuseppe: Ritorno ai fondamentali

A seguito della lettura del libro di Massimo Oleotto “La mappa dei processi aziendali operativi nelle Piccole Medie Imprese (PMI): come evitare di perdersi in azienda”, edito dal Sole 24 Ore, Giuseppe Perugini, prezioso collaboratore del blog Montecorriere, mi ha inviato questo articolo, come sempre rivolto ai giovani, principalmente ai neoassunti e ai titolari di piccole e medie industrie locali. Oltre a consigliare vivamente la lettura del suddetto libro, ne spiega in poche parole il contenuto che analizza il funzionamento delle Piccole Medie Imprese del settore manifatturiero: organizzazione, pianificazione, processi aziendali.

read more »

6 ottobre 2017

La nota di Giuseppe: Quali le sfide del futuro?

Dai vari scambi di mail e dalle molte note che mi ha inviato, si percepisce la voglia di Giuseppe Perugini di essere in qualche modo utile, di appoggio alle nuove generazioni montecosaresi. Oggi parla di lavoro, di progresso tecnologico, di rapporto fra uomo e macchina, che non dovrebbero, a suo parere, essere in antitesi, bensì cooperare per lo sviluppo degli individui. Perchè la più grande strategia per gestire realtà e tecnologia è mettere l’uomo al centro del mondo. Reale o virtuale che sia.

read more »

28 settembre 2017

Giuseppe Perugini: La cordiale città di Tolentino, una storia italiana

Giuseppe Perugini ormai è diventato con pieno merito il più stretto collaboratore di Montecorriere, sebbene, nei mesi invernali, residente a Milano. Ma il suo cuore batte forte per Montecosaro e, da ciò che scopro ora, anche per Tolentino. Nella nota a seguire ci racconta di questa città, colpita duramente dai terremoti dello scorso anno, delle sue amicizie e un po’ della sua vita.

read more »

7 settembre 2017

Spettacolo musicale donato ai concittadini dal “punto d’incontro” Rione Marche

Sempre attivissimo il “punto d’incontro” Rione Marche nell’organizzare eventi, di varia natura e sempre di spessore. Lo scorso venerdì (1 settembre) è stata la volta di un coinvolgente e variegato spettacolo interpretato dai migliori talenti montecosaresi. Moltissime le persone presenti, tantissimi gli applausi. Ideatore e coordinatore il caro Giuseppe Perugini che, a proposito dell’evento, scrive:

read more »

27 aprile 2017

“Personaggi illustri” montecosaresi

Lo scopo della presente nota, inviatami da Giuseppe Perugini, è quello di mettere in risalto due personaggi montecosaresi che fanno parte dell’associazione culturale e ricreativa “punto d’incontro” Rione Marche: l’artista Saturnino Vallorani, bravissimo scultore autodidatta, persona umile e generosa e il consigliere delegato dell’associazione Albino Mataloni, imprenditore laborioso, molto impegnato nella solidarietà e stimato da tutti. Non è la prima volta che Giuseppe encomia Saturnino e Albino, certamente per la grandissima stima che nutre nei loro confronti, ma soprattutto per stimolare l’Amministrazione Comunale affinché valuti l’opportunità di conferire un attestato di merito a queste due importanti figure montecosaresi. Sicuramente molti concittadini apprezzerebbero.

read more »

10 aprile 2017

La nota di Giuseppe Perugini: ma che fine hanno fatto le edicole?

Caro direttore, da un paio di anni sto osservando con sconforto la chiusura, ovverosia la fine di molte edicole. Tale accadimento mi sta generando una sorta d’inquietudine. Ricordo che una volta le edicole andavano a ruba e solo chi poteva permetterselo perché le licenze costavano un occhio della testa, essendo acquistate dai precedenti proprietari, erano un patrimonio che rappresentava un avvenire sicuro e sereno per tutta la famiglia. Può darsi che lo sono ancora, ma non più come prima. E’ scoppiata la crisi della carta stampata, scombinato il sistema distributivo, spezzato il rapporto con l’utente. Molte edicole sono state smantellate ed è rimasto solo il suo perimetro, talvolta transennato sull’asfalto.

read more »

18 febbraio 2017

La nota di Giuseppe: scrivere bene e informare meglio

read more »

18 gennaio 2017

La nota di Giuseppe Perugini: i senza tetti di San Ginesio

old_6fb08dd35a6180ee5fbc34d937b7a1e8Opera di grande affetto e sentimento da parte dell’Associazione culturale e ricreativa “punto d’incontro”, che ha organizzato una raccolta di denaro fra i suoi iscritti, utilizzato per comprare vari generi alimentari, recapitati al comune di San Ginesio. Città, come molte altre nelle Marche, messa in ginocchio dal sisma, che anche nella giornata di oggi ha messo in atto uno sciame con almeno quattro violente scosse sopra i 5.0 gradi della scala Richter. Giuseppe Perugini, presidente dell’Associazione, molto sensibile al problema, ci racconta questo grande gesto di generosità e solidarietà, aggiungendo qualche suo pensiero in merito.

read more »