Le Marche in zona gialla: cosa cambia da domani

In base all’andamento dell’incremento dei ricoveri in area medica (che ha superato il 15%), da domani, lunedì 20 dicembre, le Marche passeranno in zona gialla. Non ci sono limiti agli spostamenti, ma diventa obbligatorio indossare la mascherina, anche all’aperto. In questa fase di forte aumento dei contagi, si raccomanda caldamente di rispettare le regole di distanziamento e corretta igiene delle mani.

Ma in pratica cosa cambia e cosa resta invariato dopo il passaggio in zona gialla?

Spostamenti verso altre regioni. 
Sarà possibile con o senza Green pass.

Sci
In zona gialla è possibile andare a sciare. Lo skipass che consente anche in via non esclusiva l’accesso a funivie, cabinovie e seggiovie è consentito solo con il Green pass (sufficiente quello ‘base’). Mentre quello per uso esclusivo di impianti di risalita – diversi  da funivie, cabinovie e seggiovie – può essere usato anche senza Green pass.

Scuola e università
Scuole di primo e secondo grado e università restano aperte e in presenza, al 100%. In università l’ingresso è consentito solo con Green pass (basta il ‘base’).

Concorsi pubblici
Restano in presenza, ma per accedere è necessario avere la certificazione ‘base’

Bar e ristoranti
Con il Super Green pass si può consumare al ristorante (o al bar), sia al chiuso sia all’aperto. Senza il pass ‘rafforzato’ la consumazione è possibile solo all’aperto, mentre nei ristoranti degli hotel (riservati agli ospiti della struttura) è sufficiente la certificazione ‘base’. Nessun limite al numero di persone al tavolo e nessun limite di orario, si può quindi rimanere aperti anche di sera.

Palestre
Sono possibili tutte le attività sportive, di contatto e non, al chiuso e all’aperto. Se al chiuso, è necessario esibire il Green pass ‘base’. Lo stesso vale per accedere agli spogliatoi.

Teatri, cinema, discoteche, concerti al chiuso
E’ possibile accedere solo con la certificazione verde ‘rafforzata’. La capienza resta al 100%.

Musei,  mostre e altri luoghi di cultura
Per accedere è sufficiente avere il Green pass ‘base’.

Centri sociali, culturali e ricreativi
Resta libero l’accesso a centri sociali, culturali e ricreativi. Al chiuso è necessario esibire il Green pass ‘base’.

Stadi e palazzetti
L’accesso è consentito solo con il Super Green pass. La capienza è al 60% al chiuso e al 75% all’aperto.

Parchi tematici e di divertimento
L’ingresso è consentito con il Green pass ‘base’.

Terme e centri benessere
Si può accedere esibendo la certificazione ‘base’. Fanno eccezione i livelli essenziali di assistenza e le attività riabilitative o terapeutiche, per cui non è necessario alcun pass.

Sale gioco, sale scommesse, bingo e casinò
Si può accedere solo con Greenpass (‘base’ o ‘rafforzato’).

Negozi e centri commerciali
Nessuna restrizione, l’accesso è consentito senza alcun pass.

Mense per lavoratori
Consentito l’accesso per i lavoratori pubblici e privati, ma è necessario avere almeno il Greenpass ‘base’.

Parrucchieri, barbieri e centri estetici
Aperti senza nessun vincolo.

Mascherine
In zona gialla sono sempre obbligatorie, anche all’esterno.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.