Racconti di guerra: li porchi e li todeschi

Io ero un ragazzo di quattordici anni e abitavo sotto a Montecosaro. C’era lo Sfollamento e insieme a noi c’erano venticinque tedeschi, più i loro cavalli. Stì todeschi badàa a li porchi nostri, ché jié vinìa penzato de magnassili (questi tedeschi badavano ai nostri maiali e avevano intenzione di mangiarli)! Jié daciàmo a magnà lo pà cò li colli de li puji, cuscì che sti porchi era doventati grossi ‘mballati (Dando loro da mangiare il pane con i colli dei polli, erano diventati molto grassi).

Ai tedeschi, che non andavano mai via, mia mamma diceva: “Se domà jiete a casa, sete condendi? (se domani andaste a casa, sareste contenti?) e quelli rispondevano: “Mejio a fà n’addri sett’anni de guerra venda, che jì via domà a guerra persa (meglio fare altri sette anni di guerra e vincerla, che andare via domani e perderla)”. E la povera mamma piangeva….

Quando i tedeschi, finalmente, si decisero a partire, volevano portare con loro anche i nostri maiali; ma noi dicemmo loro che erano fuggiti dallo stalla. Mentre li avevamo nascosti dentro la grotta, sotto al greppo.

Meno male che i tedeschi dovevano ritirarsi in fretta e non hanno avuto il tempo di cercarli, sennò li porchi… ce s’era magnato pure quilli (altrimenti i maiali… ce li avrebbero sicuramente mangiati)!


Vedi tutti i RACCONTI MONTECOSARESI DI GUERRA E DOPOGUERRA


Racconti, tradotti dal dialetto all’italiano, tratti dal libro “Viva la Jiende” di Emilia Corelli Cucchi (2000) – Centro del Collezionismo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.