I campioni montecosaresi di bocce

A Montecosaro scalo, inizialmente, il gioco delle bocce si svolgeva presso il Bocciodromo Scarpetta, con tanto di squadra denominata Annunziata. Poi, verso la fine degli anni Sessanta, con la costituzione della Bocciofila Cardinali, altri giocatori si iscrissero all’omonima società sportiva.

L’atleta simbolo di questa specialità agonistica è stato, senza dubbio, Enrico Castagna che, nella sua lunga carriera ha raggiunto i più alti traguardi. Dopo aver esordito a soli 15 anni, l’anno successivo – nel 1977 – è già campione italiano Allievi a Varese. Il suo era talento naturale, fatto di “classe superiore”, dimostrato dal modo unico in cui riusciva a stare in campo, con tecnica e tattica ineguagliabili. Si confermerà campione italiano a Venezia con Claudio Acquaroli, addirittura più giovane di due anni. Claudio, nato in Argentina (per questo chiamato dagli amici l’Americano), è stato un ottimo atleta diviso tra due discipline sportive: le bocce ed il calcio, praticato con gli Allievi della Civitanovese.

Enrico, invece, aveva un solo “pallino” fisso: quello delle bocce. I risultati ottenuti gli daranno pienamente ragione: 40 vittorie in gare provinciali, 50 in quelle regionali, 90 a livello nazionale, 20 in tornei dei campionati, 4 titoli italiani, 1 europeo e 2 mondiali, con un totale di 30 presenze in maglia azzurra.

Successi raggiunti gareggiando in diverse società sportive: Bocciofila Annunziata Montecosaro, Adriatica Porto Recanati, San Cristoforo Fano, De Merolis Teramo, Bar Cardelli Monsano, Corridonia e Fontespina.

Ha vinto tutto a livello individuale, in coppia o terna. Con Giovanni Dari ha costituito una delle coppie più forti di tutti i tempi. Entrambi, nazionali azzurri, si integravano alla perfezione, formando un duo davvero assortito. Con Enrico portato più alla bocciata e Giovanni all’accosto, anche se a volte tirava un colpo a sorpresa, riuscendo a far fuori di striscio contemporaneamente due bocce avversarie o facendo sparire il pallino in fuorigioco… Uno dei tantissimi trucchi presi da papà Arturo, detto Braccetto d’Oro! Enrico e Giovanni, anche giocando a terna, sono riusciti a sbaragliare i tanti rivali in altrettante gance italiane, alternandosi con i vari Scarpetta, Ciccarelli, Ottaviani, Marcantoni e Ferrini.

Mitiche furono le sfide infinite  tra due grandi campioni: Enrico Castagna e il suo eterno compagno-rivale Dante D’Alessandro di Teramo, con il quale ha dato vita ad un binomio agonistico degno delle più accese contrapposizioni nel mondo dello sport.

Ci sono stati, nel tempo, altri compaesani che, in diverse categorie e specialità, hanno raggiunto l’ambito traguardo di campione d’Italia: Claudio Acquaroli (Venezia, 1979, Allievi coppia), Domenico Dari (Reggio Emilia, 1996, Cat. A coppia), Fabio Sabatini (Cremona, 2000, Cat. D terna), Masiero Dari (Verona, 2008, Cat. B terna).

Questi importanti e prestigiosi risultati, come in ogni altro settore, difficilmente sarebbero stati conseguiti senza l’entusiasmo, la competenza e la dedizione di tanti collaboratori e dirigenti che hanno messo a disposizione la loro seria capacità per raggiungere importanti traguardi. Per questo è il caso di nominare personaggi come Aurelio Perugini, Marino Sagripanti, Elvio Rinaldoni, Giovanni Macellari, Aurelio Corpetti, Angelo e Amerino Scocco. Il loro attivo contributo alla divulgazione di questo spettacolare sport, servirà sicuramente alla crescita di giovani talenti.

Chissà magari, un giorno avremo la possibilità di vedere in azione un nuovo campione, prendendo tutti in… “Castagna”. Anche perché, chissà come mai, ho un vago presentimento che abbiamo ancora tanto da “Dari”…

Tratto dal libro “Un salto, un volo, un tuffo… al passato” di Paolo Marinozzi (2013) – Centro del Collezionismo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.