Iniziativa del “Centro Studi Storici Maceratesi” a favore della Croce Rossa di Macerata per emergenza Coronavirus

In questo periodo particolare e inaspettato della vita di ognuno di noi, anche il Centro Studi Storici Maceratesi ha deciso di essere presente, offrendo a chi fosse interessato le sue pubblicazioni a fronte di una donazione alla Croce Rossa Italiana – Comitato di Macerata, molto impegnata nell’emergenza epidemiologica in corso.

Il Centro Studi Storici Maceratesi, in 54 anni di attività culturale, mai interrotta, ha pubblicato 53 volumi con gli atti dei convegni annuali riguardanti tematiche relative alla storia del Maceratese e delle Marche centro-meridionali.

Coloro che fossero interessati ad avere uno o più volumi provvederanno a fare una donazione di almeno 10 euro (a fronte del valore reale di 30 euro) per ogni volume scelto (vedi indicazioni in nota ) e a darne comunicazione al Centro Studi come segue:

  1. Bonifico bancario intestato alla Croce Rossa Italiana Comitato di Macerata ODV (IBAN: IT80M0311113401000000021630), con causale: “Iniziativa del Centro Studi Storici Maceratesi problema Covid19”;
  2. Contestualmente a quanto previsto al punto 1), invio di una mail a: studistoricimaceratesi@gmail.com con la copia del bonifico effettuato, l’indicazione dell’indirizzo dove recapitare il volume, il numero e il titolo del volume richiesto e un recapito telefonico.

Successivamente il Centro Studi provvederà alla spedizione dei volumi, facendosi carico delle spese postali e ogni altro onere, non appena la situazione epidemiologica e le conseguenti norme sul distanziamento sociale lo consentiranno. Per info anche: 3383409475 – 3480368861 – 3392009027

Nota – Per provvedere alla scelta, a seguire, l’elenco dei volumi e le tematiche in ognuno trattate. Si precisa che i volumi hanno un numero di pagine che va dalle 400 alle 750.

Il Presidente
Alberto Meriggi

STUDI MACERATESI, 1
Atti del Convegno sulle fonti documentarie e bibliografiche per la storia della provincia di Macerata  
(Macerata, 12 dicembre 1965), Macerata 1966
· Pio Cartechini, Fonti archivistiche per la storia della provincia di Macerata, pp. 5-72
· Aldo Adversi, Le biblioteche maceratesi e le loro fonti per la storia locale, pp. 73-88
· Dante Cecchi, Statuti editi ed inediti dei comuni della provincia di Macerata, pp. 89-90
· Floriano Grimaldi, L’archivio della S. Casa di Loreto come fonte per la storia maceratese, pp. 91-104
· Giacinto Pagnani, Archivi marchigiani: Civitanova, Corridonia, Morrovalle, pp. 105-122
· Andrea Colonnelli, Notizie su biblioteche che possono contenere scritti o stampe riguardanti la storia di Matelica, pp. 123-126
· Luigi Marchegiani, Fonti di storia locale nella Biblioteca Valentiniana di Camerino, pp. 127-136
· Giulio Menghini, Fonti di storia locale nelle biblioteche di Recanati, pp. 137-140
· Delio Pacini, Fonti inedite nell’archivio storico comunale di Mogliano – L’opera di Giambattista Cosimi, pp. 141-146
· Gualberto Piangatelli – Otello Marcaccini, Fonti per la storia di S. Severino Marche nelle biblioteche e negli archivi locali, pp. 147-160
STUDI MACERATESI, 2
“I Benedettini nelle valli del Maceratese”, Atti del II Convegno del Centro di studi storici maceratesi
(Abbadia di Fiastra – Tolentino, 9 ottobre 1966), Ravenna 1967
· Pio Cartechini, Premessa, pp. 5-8
· Febo Allevi, I Benedettini nel Piceno e i loro centri di irradiazione. Contributo storico-letterario alla nozione della continuità, pp. 9-128
· Delio Pacini, I monaci di Farfa nelle valli picene del Chienti e del Potenza, pp.129-174
· Otello Gentili, L’abbazia di Fiastra nella storia e nell’arte, pp. 175-188
· Luigi Marchegiani, I Benedettini nella valle dell’Esinante: abbazia di S. Urbano, pp.189-206
· Adriano Pennacchioni, L’Ordine di S. Silvestro a Cingoli nel secolo XIII, pp. 207-236
· Otello Marcaccini, La storia del monastero benedettino di S. Mariano in Valle Fabiana attraverso le sue pergamene, pp. 237-254
· Giuseppe Crispini, Un’abbazia romualdina nell’antico territorio di S. Ginesio. Analisi delle strutture architettoniche, pp. 255-266
· Libero Paci, Monumenti d’arte benedettina in provincia di Macerata, pp. 267-274
STUDI MACERATESI, 3
Atti del III Convegno di studi storici maceratesi (Camerino, 26 novembre 1967), Macerata 1968
· Pio Cartechini, Premessa, pp. 5-6
· Angelo Antonio Bittarelli, S. Ansovino vescovo e Peregrino monaco nella civiltà longobarda camerinese, pp. 7-50
· Giacomo Boccanera, Memorie dei Da Varano di Ferrara a Camerino, pp. 51-66
· Luigi Marchegiani, Angelo Napolioni filosofo camerte del primo Ottocento, pp. 67-82
· Pio Cartechini, La miscellanea notarile dell’Archivio di Stato di Macerata, pp. 83-102
· Dante Cecchi, Sull’istituto della Pax dalle Costituzioni Egidiane agli inizi del secolo XIX nella Marca di Ancona, pp. 103-162
· Romeo Cingolani, Sisto V e Recanati, pp. 163-174
· Giulio Menghini, Lettere inedite di San Carlo Borromeo e di Sant’Alfonso Maria De’ Liguori nel museo diocesano di Recanati, pp. 175-178
· Giacinto Pagnani, Alcuni atti della Curia generale della Marcadel tempo di Bonifacio VIII scoperti a S. Ginesio e un singolare caso di omonimia dantesca, pp. 179-214
· Adriano Pennacchioni, Giuliano vescovo di Cingoli nel secolo VI, pp. 215-234
STUDI MACERATESI, 4
“Ricerche sull’età romana e preromana nel Maceratese”, Atti del IV Convegno del Centro di studi storici maceratesi
(S. Severino Marche, 10 novembre 1968), Macerata 1970
· Pio Cartechini, Premessa, pp. 3-4
· Gualberto Piangatelli, Preistoria e protostoria in provincia di Macerata, pp. 5-50
· Delia Lollini, Tomba eneolitica da Recanati, pp. 51-59
· Mariantonia Capitanio, Esame dei resti scheletrici umani (Appendice all’articolo di D. Lollini), pp. 60-64
· Giacomo Boccanera – Sandro Corradini, Preistoria e archeologia nel Camerinese, pp. 65-125
· Dante Cecchi – Costantino Mozzicafreddo, Helvia Ricina e il Piceno nell’età romana, pp. 126-214
· Nereo Alfieri, La centuriazione romana nelle basse valli del Potenza e del Chienti, pp. 215-225
· Giovanni Ginobili, Quale la provenienza di alcune melodie agresti marchigiane considerate un segmento della melopea greca?, pp. 226-235
· Giovanni Annibaldi, La necropoli picena di Pitino di San Severino Marche, pp. 236-246
STUDI MACERATESI, 5
“Civiltà del Rinascimento nel Maceratese”, Atti del V Convegno del Centro di studi storici maceratesi
(Recanati, 30 novembre 1969), Macerata 1971
· Pio Cartechini, Premessa, pp. 5-8
· Aulo Greco, Proposta per una ricerca sulla civiltà letteraria del Rinascimento nell’alto Piceno, pp. 9-26
· Franco Barbieri, L’arte nel Maceratese nei secoli XV e XVI, pp. 27-37
· Libero Paci, Artisti ed umanisti nella vita maceratese del Cinquecento, pp. 38-104
· Giulio Menghini, Rinascimento a Recanati, pp. 105-120
· Maria Teresa Graziosi, Gerolamo Zoppio lettore del Petrarca a Macerata, pp. 121-128
· Angelo Antonio Bittarelli, Ludovico Clodio scrittore e politico premachiavellico, pp. 129-160
· Dante Cecchi, Una lettera autografa di Annibal Caro nella Biblioteca comunale di Macerata, pp. 161-164
· Dante Cecchi, Tre frammenti del De Officiis di Cicerone nell’archivio comunale di Appignano, pp. 165-185
· Sandro Corradini, Il palazzo di Giulio Cesare Varano e l’architetto Baccio Pontelli, pp. 186-220
· Emilia Saracco Previdi, Interventi urbanistici a Macerata nel ‘400 e ‘500, pp. 221-232
· Alberto Rossi, Qualche considerazione sui fratelli Lorenzo e Jacopo Salimbeni e qualche inedito di Lorenzo D’Alessandro, pp. 233-241
· Giuseppe Vitalini-Sacconi, Quesiti di pittura marchigiana: Diotallevi di Angeluccio, pp. 242-247
· Giuseppe Crispini, Un dipinto del periodo giovanile di Gentile da Fabriano, pp. 248-254
· Oliva Pallotto, La scuola sanseverinate di Domenico Indivini, pp. 255-275
· Felicia Buccolini, Sculture lignee del ‘500 nel Maceratese, pp. 276-284
· Mario Sensi, Tre monti frumentari del secolo XV, pp. 285-305
STUDI MACERATESI, 6
“Le Marche nei secoli XII e XIII. Problemi e ricerche”, Atti del VI Convegno di studi storici maceratesi
(Macerata, 7-8 novembre 1970), Macerata 1972
· Pio Cartechini, Premessa, pp. 5-8
· Raoul Manselli, Innocenzo III e le Marche, pp. 9-20
· Silvano Borsari, Le relazioni tra Venezia e le Marche nei secoli XII-XIII, pp. 21-26
· Wolfgang Hagemann, L’intervento del duca Rainaldo di Spoleto nelle Marche nel 1228-1229, pp. 27-44
· Mario Santoro, Notizia su alcuni codici dei secoli X, XII, XIII conservati nella Biblioteca comunale di Fermo, pp. 45-50
· Mario Natalucci, I rapporti di Ancona con gli Svevi nei secoli XII-XIII, pp. 51-65
· Giuseppe Bartocci, Il monastero di S. Angelo e il Comune di Ascoli (1250-1300), pp. 66-79
· Carlo Tomassini, Note sul territorio maceratese nella Marca di Fermo (secc. XI-XII), pp. 80-110
· Giacinto Pagnani, Patti fra il comune di Fermo e i nobili del contado nel 1229, pp. 111-121
· Fabia Domitilla Allevi, Mainardi ed Offoni. Contributo allo studio della nobiltà francosalica nel Piceno fra l’alto ed il basso Medioevo, pp. 122-184
· Delio Pacini, Fildesmido da Mogliano, un signore del secolo XIII nella Marca, pp. 185-214
· Sandro Corradini, Gli Svevi ed il triste epilogo della politica del Comune di Camerino, pp. 215-227
· Luigi Marchegiani, Apiro nel periodo svevo, pp. 228-266
· Daniela Moltedo-Olivelli, Aspetti della storia marchigiana dei secoli XII-XIII nell’opera di Monaldo Leopardi, pp. 267-281
STUDI MACERATESI, 7
“La città medievale nella Marca. Problemi di storia e di urbanistica”, Atti del VII Convegno di studi maceratesi
(Visso, 25-26 settembre 1971), Macerata 1973
· Pio Cartechini, Premessa, pp. V-VII
· Vincenzo Tortoreto, Ricordo di Silvio Sensi, pp. IX-XI
· Carlo Guido Mor, Problematica cittadina precomunale nel Piceno, pp. 1-12
· Eugenio Duprè-Theseider, Note sull’urbanistica medievale nelle Marche, pp. 13-24
· Giacinto Pagnani, L’impianto urbano del comune medievale nelle Marche, pp. 25-33
· Emilia Saracco Previdi, La formazione di un nucleo urbano nella Marca medievale: Macerata, pp. 34-56
· Andreina Bonfili, Il Comune di Camerino: costituzione e vicende fino al 1240, pp. 57-72
· Ansano Fabbi, Origini del Comune di Visso, pp. 73-98
· Emma Taurino, Un distretto minore del Ducato di Spoleto nell’alto Medioevo: Monte Santo, pp. 99-102
· Fabia Domitilla Allevi, Da Pollenza a Montemilone, pp. 103-152
· Silvia Campilia, L’abbazia di Rambona nell’alto Medioevo, pp. 153-185
· Dino Forconi – Giorgio Semmoloni, Aspetti urbanistici di Tolentino nel Medioevo, pp. 186-204
· Raoul Paciaroni, Approvigionamento idrico di S. Severino nei secoli XIII-XVII, pp. 205-232
STUDI MACERATESI, 8
“L’età napoleonica nel Maceratese”, Atti dell’VIII Convegno di studi storici maceratesi
(Tolentino, 28-29 ottobre 1972), Macerata 1974
· Pio Cartechini, Premessa: l’età napoleonica nel Maceratese, pp. V-VIII
· Roberto Massi, Il saluto della città di Tolentino, pp. IX-X
· Alberto Maria Ghisalberti, Introduzione, pp. XI-XXV
· Maria Luisa Scarin, Cenni preliminari sullo sviluppo urbano di Tolentino, pp. 1-9
· Bandino Giacomo Zenobi, La classe dirigente della Marca alla vigilia della caduta dell’antico regime, pp. 10-84
· Mariella Troscè, Macerata negli decenni del secolo XVIII: struttura economica, classi sociali e proprietà fondiaria, pp. 85-115
· Lorenzo Cioci, Popolazioni e classi sociali in Macerata tra Sette ed Ottocento, pp.116-124
· Maria Gili, Camerino ed il Camerinese nel 1798-1799, pp.125-150
· Dante Cecchi, L’organizzazione amministrativa nella Delegazione apostolica di Macerata durante la prima Restaurazione, pp. 151-323
· Pio Cartechini, Organi ed uffici dell’amministrazione napoleonica a Macerata dal 1808 al 1815, pp. 324-499
· Angelo Antonio Bittarelli, Gli avvenimenti dell’età napoleonica in alcuni diaristi del Camerinese, pp. 500-544
· Carlo Verducci, Un periodico maceratese dell’età napoleonica: “Il Redattore del Musone”, pp. 545-553
· Rita Andrenelli Cappelletti, Gli avvenimenti nel Dipartimento del Musone (1808-1815) attraverso i manifesti pubblicati a Macerata, pp. 554-568
· Emilio Canu, Le operazioni di guerra nelle Marche nel 1797 e nel 1815 nella “Gazette nationale ou le Moniteur universel”, pp. 569-578
· Alfredo Bartocci, La battaglia di Tolentino: armamento e composizione delle armate napoletana ed austriaca, pp. 579-587
· Andrea Busiri-Vici, Opere neoclassiche di Andrea Vici a Treia, pp. 588-593
STUDI MACERATESI, 9
Atti del IX Convegno di studi storici maceratesi
(Portorecanati, 10-11 novembre 1973), Macerata 1975
· Pio Cartechini, Premessa, pp. 5-8
· Bruno Francesco Bianchi, Saluto della città di Portorecanati, pp. 9-10
· Attilio Moroni, Un fatto culturale permanente a Portorecanati, pp. 11-14
· Federico Alessandrini, Premesse storiche per un’indagine socio-economica su Portorecanati ed il suo territorio, pp. 15-38
· Rolando Garbuglia, Il porto e la fiera di Recanati nei secoli XV e XVI, pp. 39-63
· Dante Cecchi, Compagnie di ventura nella Marca, pp. 64-136
· Marco Dezzi-Bardeschi, L’architettura del ‘400 nelle Marche con particolare riguardo all’opera di Francesco di Giorgio, pp. 137-149
· Giuseppe Cruciani-Fabozzi, Fortificazioni ed insediamenti fortificati nel territorio di Camerino: vicende, aspetti e problemi, pp. 150-167
· Angelo Antonio Bittarelli, Giovanni Andrea De Magistris pittore sconosciuto, pp. 168-207
· Febo Allevi, Lungo il torrente Entogge, pp. 208-335
· Maria Luisa Scarin, Localizzazione delle città e dei centri abitati nelle province centromeridionali delle Marche, pp. 336-340
· Flavio Parrino, Presupposti etnici e storici della frammentazione linguistica nelle Marche, pp. 341-354
· Silvia Campilia, L’abbazia di Rambona nel basso Medio Evo, pp. 355-392
· Giuliana Ancidei, L’antico archivio del convento di San Francesco di Montelupone nell’Archivio di Stato di Macerata, pp. 393-405
· Carlo Verducci, Alcune note sull’insorgenza nei dipartimenti del Tronto e del Musone, alla luce de “Il Banditore della Verità” di Michele Mallio, pp. 406-414
· Werther Angelini, Motivi di Restaurazione nel 1850 nelle Marche, pp. 415-423
· Carlo Tomassini, Lettere inedite di Pio IX al card. De Angelis di Fermo, pp. 424-434
· Enrico Liburdi, Della biblioteca del poeta Luigi Mercantini, pp. 435-442
STUDI MACERATESI, 10
“Documenti per la storia della Marca”, Atti del X Convegno di studi storici maceratesi
(Macerata, 14-15 dicembre 1974), Macerata 1976
· Pio Cartechini, Saluto della Direzione dell’Archivio di Stato di Macerata, pp. 9-14
· Elio Lodolini, Saluto dell’Amministrazione archivistica italiana, pp. 15-16
· Leopoldo Sandri, Archivi di ieri – archivi di oggi, pp. 17-31
· Elio Lodolini, La scuola archivistica maceratese tra la fine del secolo XIX e gli inizi del sec. XX, pp. 32-64
· Lucio Lume, Documenti di interesse marchigiano nell’archivio storico di Dubrovnik, pp. 65-71
· Libero Paci, Nuovi documenti sulle opere d’arte e sugli artisti di Macerata, pp. 72-78
· Giulio Battelli, Il più ricco fondo diplomatico delle Marche: le pergamene di Fiastra, pp. 79-104
· Giuseppe Avarucci, Documenti e testimonianze sul primo monastero farfense del Piceno, pp. 105-111
· Delio Pacini, I “ministeria” nel territorio di Fermo (secoli X-XII), pp. 112-172
· Emilia Saracco Previdi, Per una ricerca sulla situazione economica e sociale in un catasto dell’anno 1268, pp. 173-191
· Giacinto Pagnani, Il registro della spartizione dei beni tra i signori di Brunforte e i loro 300 vassalli sarnanesi rinvenuto a Firenze, pp. 192-249
· Dante Cecchi, Frammenti camerinesi di due codici con le Rime del Petrarca e il Trattatello in laude di Dante del Boccaccio, pp. 250-265
· Raoul Paciaroni, La cronaca di Cola di Lemmo Procacci di S. Severino (1415-1475), pp. 266-287
· Anna Massari, Regesto delle lettere di Giulio Cesare da Varano, pp. 288-318
· Pio Cartechini, L’archivio della Rota maceratese, pp. 319-410
· Umberto Santarelli, L’archivio della Rota maceratese: una proposta di lavoro, pp. 411-418
· Mariella Troscè, La società maceratese attraverso gli atti del tribunale della Rota, pp. 419-423
· Werther Angelini, I passaggi delle truppe straniere per la Marca nel primo Settecento: crisi, soluzioni, pp. 424-445
· Gian Ludovico Masetti Zannini, Amici, diari e carteggi maceratesi di Iano Planco (1693-1775), pp. 446-464
STUDI MACERATESI, 11
“Vita e cultura del Seicento nella Marca”, Atti dell’XI Convegno di studi maceratesi
(Matelica, 18-19 ottobre 1975), Macerata 1977
· Pio Cartechini, L’XI Convegno di studi maceratesi, pp. 5-8
· Aulo Greco, La civiltà delle lettere nel Seicento piceno, pp. 9-21
· Maria Teresa Graziosi, Le forme dolorose della poesia barocca: Giovan Leone Semproni, pp. 22-31
· Franco Barbieri, Macerata nel Seicento: uno “specimen” urbano, pp. 32-40
· Giuseppe Cruciani-Fabozzi, Rosato Rosati e l’architettura maceratese del Seicento, pp. 41-57
· Loretta Mozzoni, Edilizia ed urbanistica a Macerata nel secolo XVII, pp. 58-63
· Maria Luisa Scarin, Mappe catastali e carte topografiche dei secoli scorsi, fonti documentarie per studi di geografia urbana sulle città minori delle Marche centro-meridionali, pp. 64-70
· Febo Allevi, Una processione ginesina per il giubileo del 1600, pp. 71-132
· Giulio Angelucci, Effimero, politica e cultura negli apparati trionfali maceratesi tra Cinque e Seicento, pp. 133-184
· Alberto Bufali, La pittura del Seicento a Matelica, pp. 185-192
· Tarcisio Sabattini, Affreschi del Seicento nel chiostro di S. Francesco a Matelica, pp. 193-217
· Andrea Colonnelli, Alcune lettere del matelicese Antiloco Arcangeli al cardinale Federico Borromeo, pp. 218-227
· Werther Angelini, Note sulle tabelle amministrative del Comune di Recanati nel secolo XVII, pp. 228-239
· Pio Cartechini, Registri di enti pubblici e di privati nell’archivio della Curia generale della Marca d’Ancona, pp. 240-280
· Gian Ludovico Masetti-Zannini, Scuole maceratesi del Seicento nelle visite “ad limina”, p p. 281-287
· Libero Paci, Aspetti di vita ecclesiastica maceratese del Seicento, pp. 288-358
· Angelo Antonio Bittarelli, Statuti particolari a Camerino dalla fine della signoria (1545) a tutto il Seicento, pp. 359-417
STUDI MACERATESI, 12
“Il Settecento nella Marca”, Atti del XII Convegno di studi maceratesi
(Treia, 20-21 novembre 1976), Macerata 1978
· Pio Cartechini, Premessa e saluto del Centro di studi storici maceratesi, pp. V-X
· Elio Lodolini, Saluto dell’Amministrazione degli Archivi di Stato, pp. XI-XII
· Giovanni Spadolini, Saluto, pp. XIII-XX
· Franco Barbieri, Settecento maceratese: dall’apparato alla coscienza urbana, pp. 1-14
· Sandro Baldoncini, Cultura e letteratura del Settecento nella Marca, pp. 15-32
· Libero Paci, L’ambiente religioso maceratese del Settecento, pp. 33-89
· Maria Luisa Scarin, I centri storici delle Marche centro-meridionali, patrimonio di civiltà, di tecnica e di esperienza da salvare, pp. 90-95
· Loretta Mozzoni, Urbanistica ed edilizia a Macerata nel secolo XVIII: ricerche di archivio, pp. 96-107
· Angela Montironi, L’attività di Andrea Vici allievo del Vanvitelli a Loreto, pp. 108-121
· Anna Caterina Toni, La pittura del Settecento nel Maceratese, pp. 122-145
· Felicia Buccolini, La scultura nel Settecento a Macerata, pp. 146-156
· Alberto Meriggi, Aspetti del Settecento treiese, pp. 157-167
· Umberto Moscatelli, Scavi e studi archeologici nel Settecento a Treia: Fortunato Benigni, pp. 168-176
· Renzo Paci, La cultura agronomica nel Maceratese da Pio VI a Napoleone, pp. 177-210
· Werther Angelini, Ragionamento sul ricorso al contratto di censo a Macerata nel Settecento, pp. 211-240
· Viviana Bonazzoli, Morbilità e mortalità nella Marca pontificia settecentesca:considerazioni sulle fonti, pp. 241-269
· Almerina Bonvecchi, Note sull’assistenza ai poveri e agli esposti a Camerino nel secondo Settecento, pp. 270-283
· Angela Navazio, Un tentativo di industrializzazione nello Stato pontificio del ‘700: le “Case di lavoro e correzione” di Treia, pp. 284-295
· Gilberto Piccini, L’estrazione granaria da una “Terra” della Marca, Cingoli, e la difesa di un inveterato privilegio, pp. 296-313
· Carlo Verducci, La Tenuta della Badia di S. Claudio al Chienti nel XVIII secolo: struttura e dinamica economico-sociale, pp. 314-324
STUDI MACERATESI, 13
Atti del XIII Convegno di studi maceratesi
(Mogliano, 12-13 novembre 1977), Macerata 1979
· Pio Cartechini, Premessa, pp. V-VII
· Antonino Di Vita, L’Istituto di archeologia e storia dell’arte greca e romana dell’Università di Macerata e la sua attività di ricerca sul territorio, 1968-1977, pp. 1-16
· Lidio Gasperini, L’epigrafia nel Maceratese: studi e rinvenimenti nel decennio, 1968-1977, pp. 17-30
· Liliana Mercando, Rinvenimenti e notizie di mosaici pavimentali romani nel Maceratese, pp. 31-53
· Gianfranco Paci, Nota sulle iscrizioni musive di Sanseverino e Urbisaglia, pp. 53-58
· Marisa Vittorini, Le “Antichità e Belle arti” e la loro tutela nel Maceratese dopo la Restaurazione, pp. 59-67
· Simonetta Saffiotti Bernardi, Il monastero di S. Caterina di Cingoli e le sue pergamene, pp. 68-106
· Ezio Ruggeri, L’archivio del convento di S. Nicola a Tolentino e i suoi più antichi documenti, pp. 107-146
· Vincenzo Brocco, Gli archivi di Mogliano, pp. 147-155
· Giuseppe Avarucci, Lettere dogali del secolo XV nell’archivio storico comunale di Recanati, pp. 156-175
· Mario Sensi, Per la conservazione e l’utilizzazione degli archivi parrocchiali, pp. 176-184
· Anna Luchetti Giuli, Gentile da Mogliano e la sua signoria a Fermo, pp. 185-233
· Libero Paci, Vicende economiche nel Cinquecento maceratese, pp. 234-365
· Bandino Giacomo Zenobi, Per una indagine sulle forme di governo nelle città minori della provincia della Marca tra Cinquecento e Settecento, pp. 366-374
· Giovanni Annibaldi, L’insurrezione antifrancese di Cingoli del febbraio 1797 in un racconto coevo, pp. 375-399
· Rolando Garbuglia, L’epistolario di J.A. Vogel, pp. 400-408
· Giuliana Ancidei, Il 1849 nelle carte della Delegazione Apostolica di Macerata, pp. 409-432
STUDI MACERATESI, 14
“Aspetti e momenti di vita e cultura nel Maceratese dopo la Restaurazione”, Atti del XIV Convegno di studi maceratesi
(S. Severino Marche, 25-26 novembre 1978), Macerata 1980
· Pio Cartechini, Il XIV Convegno di studi maceratesi, pp. 5-8
· Dante Cecchi, Aspetti e problemi dello Stato pontificio nella seconda Restaurazione, pp. 9-32
· Werther Angelini, Lineamenti di vita culturale e socioeconomica in Macerata nel primo quarantennio dell’Ottocento, pp. 33-54
· Maria Luisa Scarin, Caratteristiche demografiche e condizioni economiche del Maceratese nell’Ottocento, pp. 55-62
· Maria Luisa Canti Polichetti, Neoclassicismo e rinnovo urbano nelle Marche, pp. 63-78
· Gilberto Piccinini, Condotte mediche ed ospedali nel 1849. L’inchiesta di L.C. Farini nel Maceratese, pp.79-164
· Gabriele Nepi, Le tabelle di scrutinio del conclave del 1846 conservate a Macerata, pp. 165-182
· Elio Gallegati, L’atrio della chiesa della Misericordia di Macerata nella versione di uno studioso dell’Ottocento, pp. 183-204
· Oreste Ruggeri, Il diario settempedano di Severino Servanzi-Collio, pp. 205-222
· Gualberto Piangatelli, Filippo Bigioli, “pittore istorico”, pp. 223-292
· Alberto Pellegrino, Spettacolo e società nella Sanseverino del primo Ottocento, pp. 293-326
STUDI MACERATESI, 15
“Aspetti della cultura e della società nel Maceratese dal 1860 al 1915”, Atti del XV Convegno di studi maceratesi
(Macerata, 24-25 novembre 1979), Macerata 1980
· Pio Cartechini, Il XV Convegno di studi maceratesi, pp. V-VIII
· Franco Foschi, Riflessioni, pp. IX-XV
· Nicola Raponi, Istituzioni, ceti e società locale maceratese nel cinquantennio postunitario, pp. 1-32
· Giovanni Sabbatucci, Le Marche nell’età giolittiana: problemi e orientamenti storiografici, pp. 33-44
· Paola Carnevali, Il “Piemontesismo” ne “L’Annessione Picena” e ne “Il Vessillo delle Marche” fra il 1860 ed il 1865, pp. 45-58
· Libero Paci, Raffaele Foglietti e la società maceratese fra Ottocento e Novecento, pp. 59-268
· Gualberto Piangatelli, Vicende ed umori privati e pubblici del mondo politico maceratese attraverso l’archivio Luzi (1847-1896), pp. 269-486
· Francesco Avarucci, Documentazione archivistica sulla soppressione degli ordini religiosi in provincia di Macerata dopo l’Annessione, pp. 487-526
· Mario Rosati, Note sugli inizi del Movimento cattolico a Macerata, pp. 527-538
· Lorenzo Bedeschi, Romolo Murri ed il Movimento cattolico marchigiano, pp. 539-558
· Paolo Coppari, Lotte sociali e Movimento socialista nel Maceratese (1890-1913), pp. 559-564
· Marica Compagnucci, Origini e primi sviluppi della Camera del lavoro di Macerata, pp. 565-598
· Dante Cecchi, La revisione generale dell’estimo rustico nello Stato pontificio ed in particolare nelle province di Ancona e Macerata, pp. 599-628
· Vittorio Gianangeli, Prime infrastrutture moderne a Macerata e nel Maceratese tra l’Unità e la fine del secolo, pp. 629-678
· Angelo Antonio Bittarelli, Aspetti della cultura camerinese tra il 1860 ed il 1914, pp. 679-714
· Michele Corsi, Le Università di Macerata e Camerino dallo Stato pontificio al Regno d’Italia, pp. 715-752
· Carmine Chiodo, Note sulla critica dantesca nelle Marche dal 1861 al 1915, pp. 753-798
· Flavio Parrino, La produzione in dialetto e la ricerca dialettologica nel Maceratese durante il cinquantennio postunitario, pp. 799-810
· Anna Caterina Toni, La cultura artistica maceratese nelle esposizioni dal 1865 al 1905, pp. 811-824
· Loretta Mozzoni, Interventi urbanistici ed architettonici a Macerata tra Ottocento e Novecento: le modifiche all’interno delle mura castellane, pp. 825-844
· Angela Montironi, Interventi urbanistici ed architettonici a Macerata tra Ottocento e Novecento: lo sviluppo extra moenia, pp. 845-864
STUDI MACERATESI, 16
“La fascia costiera della Marca”, Atti del XVI Convegno di studi maceratesi
(Civitanova Marche, 29-30 novembre 1980), Macerata 1982
· Pio Cartechini, Il XVI Convegno di studi maceratesi, pp. 5-8
· Osvaldo Baldacci, Entropia geografica delle Marche e polarizzazione costiera, pp. 9-24
· Maria Luisa Scarin, L’organizzazione dello spazio urbano nella fascia litoranea delle Marche centro-meridionali, pp. 25-34
· Alfredo Murri, Influenza delle oscillazioni climatiche sulle spiagge e sugli approdi del Maceratese nei secoli XV-XX, pp. 35-40
· Vincenzo Galiè, Insediamenti e strade romano-medievali tra il Potenza ed il Chienti e lungo il litorale, pp. 41-120
· Giuseppe Avarucci – Raoul Paciaroni, Lettere dogali in archivi marchigiani, pp. 121-174
· Werther Angelini, Riflessioni sopra un’incetta cerealicola degli anni 1772-73 nella Marca, pp. 175-202
· Giacomo Boccanera, Civitanova e la signoria Da Varano di Camerino, pp. 203-214
· Dante Cecchi, Civitanova feudo della nobile famiglia Cesarini, pp. 215-246
· Marco Moroni, Schiavoni, morlacchi ed albanesi a Recanati nelle fonti catastali del secolo XVI, pp. 247-262
· Donatella Fioretti, Aspetti dell’economia recanatese tra Seicento ed età napoleonica, pp. 263-296
· Floriano Grimaldi, Difese militari di Loreto, pp. 297-304
· Adele Piergallini, Palazzo rosso: un’antica dimora gentilizia di Potenza Picena, pp. 305-312
STUDI MACERATESI, 17
“Francesco Filelfo nel quinto centenario della morte”, Atti del XVII Convegno di studi maceratesi
(Tolentino, 27-30 settembre 1981), Padova 1986
· Gianvito Resta, Francesco Filelfo tra Bisanzio e Roma, pp. 1-60
· Francesco Tateo, Francesco Filelfo tra latino e volgare, pp. 61-88
· Vincenzo Fera, Itinerari filologici di Francesco Filelfo, pp. 89-136
· Riccardo Ribuoli, Spunti filologici dall’epistolario di Francesco Filelfo, pp. 139-162
· Mariarosa Cortesi, Aspetti linguistici della cultura greca di Francesco Filelfo, pp. 163-206
· Concetta Bianca, “Auctoritas” e “veritas”: il Filelfo e le dispute tra platonici ed aristotelici, pp. 207-248
· Vito R. Giustiniani, Lo scrittore e l’uomo nell’epistolario di Francesco Filelfo, pp. 249-274
· Lucia Gualdo Rosa, Una prolusione inedita di Francesco Filelfo del 1429, rielaborata dal figlio Gian Mario nel 1467, pp. 275-324
· Rossella Bianchi, Note di Francesco Filelfo al “De natura deorum”, al “De oratore” e all’”Eneide” negli appunti di un notaio senese, pp. 325-368
· Giacomo Ferraù, Le “Commentationes Florentinae de exilio”, pp. 369-388
· Gabriella Albanese, Le raccolte poetiche latine di Francesco Filelfo, pp. 389-458
· Guglielmo Bottari, La “Sphortias”, pp. 459-494
· Aulo Greco, Francesco Filelfo e Federico di Montefeltro, pp. 495-514
· Pietro Frassica, I Filelfo: due generazioni di umanisti, pp. 515-528
· Jozef Ijsewijn, La fortuna del Filelfo nei Paesi Bassi, pp. 529-550
· Paolo Viti, Storia settecentesca di un manoscritto delle “Commentationes Florentinae” di Francesco Filelfo, pp. 551-576
· Ilio Calabresi, Una lettera sul Filelfo (30 aprile 1721) dell’erudito senese Uberto Benvoglienti, pp. 577-596
· Hermann Goldbrunner, Francesco Filelfo a Milano. A proposito di un libro di imminente pubblicazione, pp. 597-608
· Rino Avesani, Conclusioni, pp. 609-616
· Concetta Bianca (a cura di), Indice dei nomi, pp. 617-633
· Concetta Bianca (a cura di), Indice dei manoscritti e dei documenti d’archivio, pp. 634-637
STUDI MACERATESI, 18
“Camerino e il suo territorio fino al tramonto della Signoria”, Atti del XVIII Convegno di studi maceratesi
(Camerino, 13-14 novembre 1982), Macerata 1983
· Pio Cartechini, Premessa, pp. 5-8
· Pier Luigi Falaschi, Berardo I Da Varano signore di Camerino, pp. 9-76
· Giuseppe De Rosa, Qualche nota sui vicariati dei Da Varano, pp. 77-112
· Roberto Rossi, Considerazioni cronologiche e politiche sulle monete di Giulio Cesare Varano, pp. 113-124
· Fabrizio Ciapparoni, I bossoli degli uffici a Camerino dopo la devoluzione del Ducato, pp. 125-178
· Sandro Corradini, Aspetti della distrettuazione diocesana e della decimazione vescovile a Camerino, pp. 179-194
· Giacomo Boccanera, Notizie sugli Olivetani a Camerino, pp. 195-218
· Giacinto Pagnani, La quasi sovranità di un piccolo comune delle Marche: Camporotondo di Fiastrone, pp. 219-268
· Sabina Chierici, Paesaggio medievale e distribuzione degli insediamenti nell’alta Val di Chienti tra il XIII e XV secolo, pp. 269-292
· Claudio Mazzalupi, Forme degli insediamenti e strutture edilizie nell’alta Valle del Potenza nei secoli XIII-XV: la “Fiuminata”, pp. 293-316
· Maria Vittoria Cavalletti, Statuti e capitoli vissani dei secoli XV-XVI, pp. 317-332
· Emanuela Di Stefano, Vicende demografiche di Camerino e suo territorio nel secolo XVI: esame delle fonti d’archivio, pp. 333-370
· Felicia Buccolini, La scultura medievale camerinese, pp. 371-392
· Angelo Antonio Bittarelli, Chiesine rurali nell’attuale territorio comunale di Camerino sorte nei secoli XIII-XVI, pp. 393-418
· Pietro Zampetti, I pittori di Camerino e le prime esperienze del Rinascimento nelle Marche, pp. 419-428
STUDI MACERATESI, 19
“Cingoli dalle origini al sec. XVI. Contributi e ricerche”, Atti del XIX Convegno di studi maceratesi
(Cingoli, 15-16 ottobre 1983), Macerata 1986
· Pio Cartechini, Il XIX Convegno di studi maceratesi, pp. V-VI
· Delia Lollini, Testimonianze della civiltà picena nel territorio di Cingoli, pp. 1-14
· Edvige Percossi – Mara Silvestrini, Situazioni abitative, presenze e frequentazione dalla preistoria all’età romana nel territorio di Cingoli, pp. 15-54
· Pierluigi Dall’Aglio, Considerazioni storico-topografiche su Cingulum ed il suo territorio, pp. 55-74
· Gianfranco Paci, Per la storia di Cingoli e del Piceno settentrionale in età romana repubblicana, pp. 75-110
· Nereo Alfieri, Labieno, Cingoli e l’inizio della guerra civile nel 49 a.C., pp. 111-130
· Paolo Appignanesi, Testimonianze medioevali nel territorio cingolano, pp. 131-156
· Alvise Cherubini, Architettura e scultura medioevali nel territorio di Cingoli, pp. 157-176
· Serafino Prete, La Vita S. Exuperantii. Annotazioni storico-critiche, pp. 177-186
· Giuseppe Avarucci, Una lamella iscritta: problemi ed ipotesi intorno al culto di S. Esuperanzio a Cingoli, pp. 187-216
· Antonio Salvi, Tre iscrizioni medievali di Cingoli, pp. 217-228
· Giammario Borri, Chiese dipendenti dall’abbazia di Valfucina in territorio cingolano nei secoli XII-XIII, pp. 229-256
· Simonetta Bernardi, Esempi di assistenza a Cingoli nel secolo XIII: gli ospedali di Spineto e Buraco, pp. 257-288
· Ugo Paoli, A proposito di alcuni monaci cingolani dell’ordine di S. Benedetto di Montefano nei secoli XIII-XIV, pp. 289-306
· Giuseppina Gatella, Cingoli nelle sue pergamene, pp. 307-360
· Pio Cartechini, Aspetti della legislazione statutaria cingolana nei secoli XIV-XVI, pp. 361-424
· Angiola Maria Napolioni, Il danno dato dal XIV al XVI secolo nella documentazione dell’archivio storico comunale di Cingoli, pp. 425-512
· Paolo Dal Poggetto, Sulla pala di Cingoli del Lotto, pp. 513-520
· Rino Avesani, Cingoli nella storia della cultura tra Medioevo ed età umanistica. Prime schede (con appendice di Rosa Marisa Borraccini Verducci: I maestri di grammatica a Cingoli nel Quattrocento), pp. 521-538
STUDI MACERATESI, 20
“Ambiente e società pastorale nella montagna maceratese”, Atti del XX Convegno di studi maceratesi
(Ussita, 29-30 settembre 1984), Macerata 1987
· Pio Cartechini, Premessa, pp. V-VIII
· Giuseppe Mira, Problemi economico-sociali della montagna, pp. 1-16
· Francesco Bonasera, L’unità del Vissano, pp. 17-38
· Maria Luisa Scarin, Recente interesse verso le “Comunanze” nel Maceratese, pp. 39-44
· Febo Allevi, Ancora tra oracoli e sibille dell’Appennino piceno, pp. 45-110
· Augusto Campana, Itinerari Sibillini, I. Una carta topografica del secolo XVI, pp. 111-130
· Giacinto Pagnani, Ambiente e pastorizia a Sarnano e dintorni, pp. 131-142
· Lorenzo Quilici, La transumanza nell’Italia centrale in età moderna e medievale come contributo alla conoscenza di quella antica, pp. 143-164
· Sabina Chierici, Proprietà terriera e allevamento nella Valle dell’Ussita nei secoli XIV-XVI, pp. 165-198
· Renzo Paci, Allevamento ovino e transumanza a Visso tra XVI e XVIII secolo, pp. 199-262
· Raoul Paciaroni, Transumanza dal Vissano al Sanseverinate nel secolo XV, pp. 263-308
· Romano Cordella, Vertenze territoriali tra Visso, Camerino e Norcia nei secoli XVXVI, pp. 309-340
· Rolando Garbuglia, Transumanza nel territorio recanatese nei secoli XV-XVI, pp. 341-362
· Emanuela Di Stefano, Allevamento e pastorizia nel Camerinese fra XVI e XVII secolo, pp. 363-398
· Pier Mario Marini, Allevamento e consumo di carne nel Camerinese tra Settecento ed Ottocento, pp. 399-410
· Donatella Fioretti, La proprietà collettiva nel Vissano in età moderna, pp. 411-426
· Angelo Antonelli, L’allevamento del bestiame nell’economia della famiglia Piersanti a Matelica, pp. 427-438
· Mariella Troscè, Toponimi e coltivazioni silvo-pastorali in una zona del Vissano, pp. 439-476
· Vittorio Vitalini Sacconi, L’erba dei poveri di là dai “Monti azzurri”, pp. 477-520
· Nicola Rinaldi, Il pastore e l’armento del Vissano, pp. 521-554
STUDI MACERATESI, 21
“Arti e manifatture nella Marca nei secoli XIII-XVI”, Atti del XXI Convegno di studi maceratesi
(Matelica, 16-17 novembre 1985), Macerata 1988
· Pio Cartechini, Premessa, pp. V-VIII
· Paolo Brezzi, Il mondo degli artigiani nell’Italia medievale, pp. 1-26
· Giovanni Cherubini, Lo sfruttamento dell’acqua negli statuti della Marca meridionale, pp. 27-40
· Lorenzo Quilici, Opifici rupestri dell’Italia centrale in età antica e medievale, pp. 41-66
· Silvano Borsari, Aspetti dell’attività cantieristica anconitana nel basso Medioevo, pp. 67-72
· Angelo Antonelli, Fabbriche della lana intra et extra moenia a Matelica, pp. 73-84
· Valeria Cavalcoli, Gli statuti dell’arte della lana a Matelica, pp. 85-102
· Renzo De Biase, La produzione della ceramica a Matelica nei secoli XIV-XVI, pp. 103-112
· Angiola Maria Napolioni, Maestri lombardi a Macerata nei secoli XV-XVI, pp. 113-132
· Libero Paci, Calzolai maceratesi dal Medioevo all’era moderna, pp. 133-140
· Giacomo Boccanera, La coltivazione dello scotano e l’industria del cuoio nell’alto Maceratese, pp. 141-150
· Raoul Paciaroni, Contratti di apprendistato a Sanseverino nel XV secolo, pp. 151-188
· Claudio Mazzalupi, L’organizzazione del lavoro ad Esanatoglia dalla documentazione dei secoli XIV-XV, pp. 189-204
· Simonetta Bernardi, L’arte della lana in Cingoli e il suo statuto del 1470, pp. 205-230
· Giuseppina Gatella, Arti e artigiani a Recanati tra XIV e XV secolo, pp. 231-286
· Maria Grazia Pancaldi, I capitoli dell’arte della calzoleria di Montegiorgio (sec. XIV), pp. 287-312
· Nanni Monelli, Utensili per recidere e per abbattere alberi ed arbusti, pp. 313-320
STUDI MACERATESI, 22
Atti del XXII Convegno di studi storici maceratesi
(Macerata, 15-16 novembre 1986), Macerata 1989
· Pio Cartechini, Premessa, pp. V-VIII
· Febo Allevi, Segni del tempo a San Ginesio dall’età di Roma all’alto Medioevo, pp. 1-92
· Angelo Antonio Bittarelli, Pievefavera romana e medievale, pp. 93-156
· Delio Pacini, Sulle origini dei signori da Mogliano e di altre famiglie signorili marchigiane, pp. 157-214
· Dante Cecchi, Una sacra rappresentazione della Marca (secoli XIII-XIX), pp. 215-250
· Rossano Cicconi, Il castello di Morico nei secoli XIII-XV, pp. 251-322
· Franco Foschi, Frammenti di storia recanatese: delle leggi sanitarie, della peste e dei medici, dal secolo XIV al XIX, pp. 323-348
· Alberto Meriggi, Provvedimenti del Comune di Montecchio contro le compagnie di ventura nella seconda metà del XIV secolo, pp. 349-370
· Werther Angelini, Gli ebrei a Civitanova in anni centrali del Cinquecento, pp. 371-392
· Pietro Zampetti, Simone De Magistris e i pittori di Caldarola: una ricerca da continuare, pp. 393-402
· Floriano Grimaldi, Sebastiano Martellini tipografo maceratese, pp. 403-426
· Marco Moroni, Produzione e rese nell’azienda agraria Colloredo 1771-1945, pp. 427-468
· Donatella Fioretti, Per una storia del ceto dirigente marchigiano nella prima metà dell’Ottocento, pp. 469-494
· Gualberto Piangatelli, Lo Sferisterio di Macerata: un decennio di passione e di impegno (1819-1829), pp. 495-592
· Romano Ruffini, Note sull’assistenza psichiatrica a Macerata nella prima metà dell’Ottocento, pp. 593-632
· Giacomo Boccanera, Dall’epistolario del musicista Filippo Marchetti (1831-1902), pp. 633-658
· Paolo Peretti, I Santilli organari a Caldarola nel secolo XIX, pp. 659-702
· Alberto Pellegrino, Analisi sociologica e impegno politico in Francesco Coletti, pp. 703-748
· Pietro Diletti, Riscoperta e significato della religiosità popolare nel Maceratese, pp. 749-770
STUDI MACERATESI, 23
“La valle del Fiastra tra Antichità e Medioevo”, Atti del XXIII Convegno di studi maceratesi
(Abbadia di Fiastra-Tolentino, 14-15 novembre 1987), Macerata 1990
· Pio Cartechini, Il XXIII Convegno di studi maceratesi, pp. 5-8
· Febo Allevi, Ancora lungo il Fiastra con altre voci lontane, pp. 9-78
· Umberto Moscatelli, Urbs Salvia: lettura preliminare di un territorio, pp. 79-86
· Maurizio Landolfi, S. Ginesio e l’alta valle del Fiastra tra il VI e IV secolo a. C., pp. 87-106
· Lucia Vettorazzi, Ricerche topografiche nel territorio a nord di Urbs Salvia, pp. 107-120
· Enzo Catani, Monumenti funerari dell’agro urbisalviense, pp. 121-162
· Angiola Maria Romanini, Chiaravalle di Fiastra e la prima architettura “bernardina”, pp. 163-188
· Attilio De Luca, Per una edizione delle pergamene di Fiastra. Problemi di cronologia e di autenticità, pp. 189-230
· Roberto Rossi, La circolazione monetaria nella Marca dei secoli XI e XII e le pergamene della badia di Chiaravalle di Fiastra, pp. 231-244
· Maria Cecilia Profumo, Scavi e valorizzazione dell’area archeologica medievale di Sarnano, pp. 245-250
· Angelo Antonio Bittarelli, Piandipieca, pp. 251-290
· Delio Pacini, I signori da Mogliano (secc. XIII-XV), pp. 291-384
· Mariella Troscè, Sarnano nel 1340: un territorio, un paese, un notaio (dai protocolli di ser Marino Condey), pp. 385-426
· Rossano Cicconi, Il castello di Cessapalombo e il medio corso del Fiastrone, pp. 427-474
· Dante Cecchi, Aspetti di vita cittadina attraverso gli statuti dei comuni della Valle del Fiastra, pp. 475-504
· Simonetta Bernardi, Presenze ebraiche nelle Marche: un caso nella Valle del Fiastra, pp. 505-544
· Emanuela Di Stefano, Per una ricostruzione demografica dell’alta Valle del Fiastra: popolazione ed epidemie a San Ginesio tra XIV e XVI secolo, pp. 545-572
· Luigi Maria Armellini, Stefano Folchetti: il suo momento, la sua pittura, pp. 573-632
· Libero Paci, Alessandro VI e l’abbazia di Fiastra, pp. 633-642
STUDI MACERATESI, 24
“Insediamenti e fortificazioni nella Marca medievale”, Atti del XXIV Convegno di studi maceratesi
(Macerata, 19-20 novembre 1988), Macerata 1991
· Pio Cartechini, Premessa, pp. V-VII
· Emilia Saracco Previdi, Temi e problemi per una ricerca insediativa nella Marca, pp. 1-22
· Giuseppe Cruciani Fabozzi, Per una revisione dei lineamenti di studio e di tutela dei castelli medievali della Marchia, pp. 23-46
· Lorenzo Quilici, La difesa dei valichi nella Marca Appenninica, pp. 47-60
· Elisabetta Archetti Giampaolini, Fortificazioni nella Marca del centro-nord tra Duecento e Quattrocento, pp. 61-106
· Dante Cecchi, Le norme sul costruito negli statuti dei comuni della Marca, pp. 107-140
· Angelo Antonio Bittarelli, Grotte, romite e abitati nell’alto Chienti, pp. 141-172
· Nanni Monelli, Analisi delle architetture di alcuni sistemi marchigiani di difesa della fascia costiera dal monte Conero al fiume Tronto, pp. 173-202
· Vincenzo Galiè, Dall’insediamento preromano e romano al castello dei secoli X-XIII. Continuità di vita negli stessi spazi della costa e dell’immediato entroterra tra il Tronto ed il Potenza, pp. 203-292
· Libero Paci, Castra, Podia, Montes ed altri toponimi del territorio maceratese, pp. 293-460
· Francesco Nobili-Benedetti, Apprestamenti di protezione e difesa individuale e collettiva a Monte dell’Olmo nel Medioevo, pp. 461-484
· Delio Pacini, Insediamenti medievali nel territorio di Mogliano (secoli X-XIV), pp. 485-520
· Raoul Paciaroni, La ricostruzione di un castello sanseverinate alla fine del secolo XV: Truschia, pp. 521-556
· Lucia Cardona, Castel Santa Maria: un castrum di confine nei secoli XII-XIV, pp. 557-564
· Claudio Mazzalupi, Per una tipologia edilizia delle fortificazioni appenniniche fra XII e XIV secolo: la rocca di Santa Lucia, pp. 565-582
· Paolo Pinti, L’artiglieria medievale e la sua influenza sull’architettura difensiva: alcuni esempi nelle Marche, pp. 583-592
· Dante Cecchi, Per l’850° anniversario della nascita del Comune di Macerata, pp. 593-606
STUDI MACERATESI, 25
“Montolmo e centri vicini. Ricerche e contributi”, Atti del XXV Convegno di studi maceratesi
(Corridonia, 18-19 novembre 1989), Macerata 1991
· Pio Cartechini, Premessa, pp. V-VII
· Febo Allevi, All’ombra dell’olmo, pp. 1-58
· Maria Grazia Pancaldi, Documenti per la storia di un “territorio di confine”: Corridonia, Mogliano, Monte S. Giusto, Petriolo, pp. 59-84
· Jean-Claude maire Vigueur, Montolmo nel XIII secolo: dinamica di una espansione territoriale, pp. 85-100
· Thérèse Boëspflug Montecchi, Montolmo e la Curia rettorale negli ultimi decenni del secolo XIII, pp. 101-116
· Aldo Chiavari, Note di topografia medievale nell’area dell’abbazia di Fiastra, pp. 117-214
· Vincenzo Galiè, Personaggi, insediamenti e istituzioni medievali nell’area di Monte San Giusto, pp. 215-284
· Libero Paci, Qualche nota sui rapporti tra Macerata e Montolmo, pp. 285-290
· Emanuela Di Stefano, Vita economica e sociale a Montolmo nell’Ottocento, pp. 291-314
· Francesco Nobili Benedetti, Tre storici di Monte dell’Olmo: Gregorio Ugolini, Luigi Lanzi, Pietro Paolo Bartolazzi, pp. 315-366
· Giuseppe Cruciani-Fabozzi, Notizie sull’attività di Antonio Mollari nelle Marche, in Romagna ed in Umbria, pp. 367-388
· Paola Zannotti, Giulio Natali: l’uomo e lo studioso, pp. 389-426
· Fabio Ionni, Sigismondo Martini e il teatro Velluti di Corridonia, pp. 427-434
· Paolo Peretti, Per una storia dell’organo a Montolmo e nei comuni limitrofi, pp. 435-534
· Dante Cecchi, Risaie nella Marca, pp. 535-560
· Delio Pacini, I “Bagni” di Petriolo e del territorio circostante nell’agro urbisalviense, pp. 561-590
· Claudio Principi, Gli olmi di Montolmo tra storia e folclore, pp. 591-714
STUDI MACERATESI, 25.1
Per i venticinque anni di attività del Centro di studi storici maceratesi, Relazioni svolte nella sala consiliare dell’Amministrazione
provinciale di Macerata il 15 settembre 1990, Macerata 1994
· Pio Cartechini, Venticinque anni di attività del Centro di Studi storici maceratesi, pp. 7-16
· Vito Fumagalli, Per i venticinque anni del Centro di Studi storici maceratesi, pp. 17-26
· Nicola Raponi, L’attività del Centro di Studi storici maceratesi nel settore moderno-contemporaneo, pp. 27-50
 
STUDI MACERATESI, 26
“Assistenza e ospitalità nella Marca medievale”, Atti del XXVI Convegno di studi maceratesi
(San Ginesio, 17-18 novembre 1990), Macerata 1992
· Pio Cartechini, Premessa, pp. V-VIII
· Giovanni Cherubini, L’ospedale medievale in Italia: le nostre conoscenze e i suoi connotati, pp. 1-20
· Vincenzo Galiè, Alla ricerca dei segni di assistenza e ospitalità nella Marca romana e medievale: continuità o rottura?, pp. 21-86
· Romano Ruffini, Gli ospedali dei crociferi nella Marca anconitana nei secoli XII, XIII, XIV, pp. 87-188
· Flaviana Allevi, Gli ospizi e il loro incontro nella valle del Potenza, pp. 189-254
· Sandro Corradini, Un inventario dei possedimenti gerosolimitani nell’alta valle del Chienti, pp. 255-274
· Angelo Antonio Bittarelli, Hospitalia lungo i fiumi e le strade del territorio camerte, pp. 275-324
· Mario Sensi, Assistenza ospitaliera a San Ginesio, pp. 325-368
· Francesco Severini, L’ospedale dei pellegrini in San Ginesio nel quattrocento, pp. 369-410
· Luigi M. Armellini, Tracce d’arte medievale in alcuni ospedali di San Ginesio, pp. 411-444
· Edmondo Casadidio, Tolentino meta e sosta di pellegrini e viandanti dall’antichità al medioevo, pp. 445-472
· Raoul Paciaroni, Le più antiche istituzioni ospitaliere di San Severino, pp. 473-534
· Simonetta Bernardi, Ancora sull’assistenza a Cingoli nei secoli XIII e XIV, pp. 535-546
· Amedeo Bricchi, Alcuni aspetti delle istituzioni ospitaliere a Matelica, pp. 547-562
· Alberto Meriggi, Statuti, capitoli e ordinamenti del “Sodalitium Sanctae Mariae Majoris de Monticulo”, pp. 563-584
· Floriano Grimaldi, Gli ospedali nella Villa di Santa Maria di Loreto nel sec. XV, pp. 585-600
· Ugo Paoli, Centri di assistenza nel contado fabrianese, pp. 601-628
· Carolina Ciaffardoni, L’ospedale di S. Maria della carità di Ascoli, pp. 629-644
· Febo Allevi, San Giuliano ospitaliero: il patrono maceratese fra storia, tradizione e leggenda, pp. 645-722
STUDI MACERATESI, 27
“Assistenza e beneficenza in età moderna: le istituzioni nella Marca”, Atti del XXVII Convegno di studi maceratesi
(Treia, 23-24 novembre 1991), Macerata 1993
· Pio Cartechini, Premessa, pp. V- X
· Renzo Paci, Povertà e pauperismo nella prima età moderna: assistenza, controllo, repressione, pp. 1-32
· Valeria Cavalcoli, Fonti archivistiche relative all’assistenza e beneficenza nelle Marche in età moderna, pp. 33-42
· Mario Sensi, I monti frumentari, pp. 43-56
· Augusta Palombarini, I “mamoli buctati”: l’assistenza agli esposti nelle Marche di età moderna, pp. 57-84
· Romano Ruffini, Istituzione degli ospizi per malati di mente nella Marca, pp. 85-182
· Rossano Cicconi, Attività dei monti di pietà di Belforte e Serrapetrona tra cinquecento e seicento, pp. 183-226
· Pier Luigi Falaschi, Istituzioni camerti di beneficenza: prime note sull’Ospedale e l’Abbondanza pia, pp. 227-250
· Odoardo Bussini, Il ruolo dell’ospedale di Camerino nell’assistenza all’infanzia abbandonata, pp. 251-276
· Giovanna Accrescimbeni, Un esempio di assistenza e beneficenza a Cingoli in età moderna: la confraternita di S. Maria Maggiore fuori di Porta Montana, poi confraternita di S. Maria del gonfalone, pp. 277-298
· Angela M. Napolioni, Le carte manoscritte della confraternita del Santissimo Sacramento di Macerata, pp. 299-306
· Libero Paci, La “regola delle orfanelle berarde” del 1636, pp. 307-322
· Amedeo Bricchi, Le istituzioni ospitaliere a Matelica nell’età rinascimentale e moderna, pp. 323-338
· Velia Bellagamba, L’ospedale di Mogliano nei secoli XVI-XVII, pp. 339-348
· Manlio Zompanti, Qualche nota su due ospedali di Tolentino nel ‘500, pp. 349-362
· Alberto Meriggi, Rassegna documentaria sull’assistenza e beneficenza a Treia in età moderna, pp. 363-384
· Giuseppe Concetti, Attività di assistenza e beneficenza delle confraternite erette nella chiesa del SS.mo Crocifisso di Treia, pp. 385-400
· Onelio Roccetti, L’ospedale di Treia nella seconda metà del XVIII secolo, pp. 401-420
STUDI MACERATESI, 28
“Ville e dimore signorili di campagna del Maceratese”, Atti del XXVIII Convegno di studi maceratesi
(Abbadia di Fiastra-Tolentino, 14-15 novembre 1992), Macerata 1994
· Pio Cartechini, Premessa, pp. V-VIII
· Franco Barbieri, Le ville del Maceratese: tracce per un percorso storico, pp. 1-28
· Francesco Bonasera, Le ville storiche del Maceratese, pp. 29-50
· Donatella Fioretti, Nobiltà e cultura scientifica a Macerata nel Settecento, pp. 51-62
· Gianfranco Paci, Vita di villa e passione antiquaria nel Maceratese, pp. 63-80
· Carlo Pongetti, Villa e territorio: riflessioni geografiche sulla tipologia del Maceratese, pp. 81-98
· Franco Pedrotti, Caratteristiche botaniche e paesaggistiche dei parchi e delle ville del Maceratese (in collaborazione con Michele Aleffi), pp. 99-110
· Corrado Vanella, Appunti per un censimento floristico dei parchi e dei giardini annessi alle ville della provincia di Macerata, pp. 111-126
· Mariella Troscè, La rosa ed il carciofo tra gli orti e i giardini nel Maceratese, pp. 127-150
· Fabio Jonni, Decorazioni nelle ville del Maceratese tra Otto e Novecento: alcuni esempi, pp. 151-182
· Paolo Peretti, Antichi organi in villa: considerazioni più che attuali, pp. 183-194
· Libero Paci, Cappelle ed oratori presso i “casini di campagna” maceratesi, pp. 195-216
· Giovanni Marucci, Ville e case di campagna nel Camerinese: modi di insediamento, pp. 217-222
· Paolo Angeletti, Ville e case di campagna nel Camerinese: tipi e caratteri architettonici, pp. 223-232
· Gualberto Piangatelli, Il giardino pubblico di San Severino Marche: dal parco della villa privata al pubblico passeggio, pp. 233-246
· Edmondo Casadidio, Ville e dimore padronali nella campagna tolentinate, pp. 247-274
· Mauro Saracco, L’intervento dell’Aleandri a Villa Bandini: note su documenti e disegni, pp. 275-308
· Gabor Bonifazi, Palazzo bello di Recanati: un luogo dell’Amore, pp. 309-316
· Lolita Ciuffoni, Floriana Menichelli, Documenti relativi al giardino Bonaccorsi di Potenza Picena, pp. 317-474
· Gabor Bonifazi, Repertorio delle Ville del Maceratese, pp. 475-504
STUDI MACERATESI, 29
Atti del XXIX Convegno di studi maceratesi
(Porto Recanati, 13-14 novembre 1993), Macerata 1995
· Pio Cartechini, Premessa, pp. V-VIII
· Gianfranco Paci, Le iscrizioni romane di Potentia, pp. 1-26
· Edvige Percossi Serenelli, Potentia: fonti letterarie e archeologiche, pp. 27-56
· Simonetta Bernardi Saffiotti, Gli ebrei nella società recanatese fra il XIV ed il XV secolo, pp. 57-82
· Marco Moroni, La bonifica delle basse valli del Musone e la vicenda degli Scossicci tra liti e vertenze territoriali (sec. XV-XIX), pp. 83-120
· Franco Foschi, Ancora sull’autonomia di Portorecanati: la competizione tra Loreto e Recanati, pp. 121-152
· Paola Magnarelli, Dall’informe al distinto, una comunità locale attraverso la documentazione napoleonica, pp. 153-170
· Augusta Palombarini, Il fronte del Porto: pauperismo e criminalità in un borgo marinaro dell’Ottocento, pp. 171-196
· Lino Palanca, Biagio Valentini: un portorecanatese alla guida di una congregazione religiosa dopo la Restaurazione, pp. 197-228
· Claudio Principi, Scorci di folklore marchigiano tra cielo e mare, pp. 229-366
· Raoul Paciaroni, Norme statutarie e viabilità a Sanseverino nel Quattrocento, pp. 367-398
· Bandino Giacomo Zenobi, La dimensione politica del patriziato maceratese, autoamministrazione o autogoverno (secc. XV-XIX)?, pp. 399-436
· Werther Angelini, Per una ridefinizione di personaggi della Marca del momento napoleonico, pp. 437-462
· Giancarlo Cartechini, Episodi di brigantaggio legati alla coscrizione obbligatoria nel dipartimento del Musone (1808-1814), pp. 463-518
· Gilberto Piccinini, Pio IX a Macerata nel 1857, pp. 519-562
· Alberto Pellegrino, Due drammi in musica di Giuseppe Laviny e la librettistica del Settecento, pp. 563-588
· Gualberto Piangatelli, Giuseppe Laviny fecondo verseggiatore e predicatore illustre, pp. 589-622
· Claudia Moretti, L’intervento di un accademico catenate maceratese in una “querelle” del Settecento, pp. 623-646
STUDI MACERATESI, 30
“Stranieri e forestieri nella Marca dei secc. XIV-XVI”, Atti del XXX Convegno di studi maceratesi
(Macerata, 19-20 novembre 1994), Macerata 1996
· Pio Cartechini, Premessa, pp. V-VIII
· Emilia Saracco Previdi, L’insediamento dei forestieri nel complesso urbanistico delle città marchigiane e nel paesaggio medievale, pp. 1-28
· Dante Cecchi, Disposizioni statutarie sugli stranieri e sui forestieri, pp. 29-92
· Mario Ascheri, La normativa di diritto comune per lo straniero nell’opera di G. B. Caccialupi di San Severino, pp. 93-114
· Thérèse Boëspflug Montecchi, Laziali e toscani nell’Amministrazione pontificia delle Marche al tempo di Bonifacio VIII, pp. 115-128
· Jean-Claude Maire-Vigueur, I rettori forestieri nei Comuni marchigiani, pp. 129-162
· Giovanni Cherubini, I Toscani ad Ancona nel basso Medioevo, pp. 163-174
· Giuliano Pinto, Mercanti, prestatori ed artigiani forestieri ad Ascoli (secoli XIII-XVI), pp. 175-190
· Emanuela Di Stefano, Mercanti, artigiani, ebrei. Flussi migratori ed articolazione produttiva nella Camerino del primo Quattrocento, pp. 191-232
· Romano Ruffini, Medici e guaritori forestieri nella Marca anconitana, in particolare nella città di Macerata, nei secoli XIV-XVI, pp. 233-384
· Floriano Grimaldi, Architetti, scultori, capomastri, muratori e opere a Loreto durante la prima metà del ‘500, pp. 385-422
· Paolo Dal Poggetto, Presenze forestiere nella pittura marchigiana: chi e quando, pp. 423-432
· Maria Grazia Ciardi, Duprè Dal Poggetto, Presenze lombarde nelle Marche e il messale De Firmonibus, pp. 433-448
· Maria Giannatiempo Lopez , La statua di S. Nicola a Tolentino e le tendenze figurative degli Agostiniani nel XV secolo, pp. 449-460
· Simonetta Bernardi, Momenti e figure nei rapporti fra Roma e la comunità ebraica di Fermo (fine XIV-inizi XV secolo), pp. 461-480
· Mario Sensi, Slavi nelle Marche tra pietà e devozione, pp. 481-506
· Angelo Antonio Bittarelli, La Madonna di Costantinopoli per la “pietas exterarum gentium”; suggerimenti per una ricerca marchigiana, pp. 507-518
· Elisabetta Sebastiani, La Compagnia del popolo degli Schiavoni ad Ancona nel XV secolo, pp. 519-526
· Libero Paci, L’apporto alla vita sociale maceratese delle famiglie immigrate fra il ‘300 ed il ‘500, pp. 527-732
STUDI MACERATESI, 31
“Vita quotidiana e tradizioni popolari nel Maceratese”, Atti del XXXI Convegno di studi maceratesi
(Abbadia di Fiastra, Tolentino, 18-19 novembre 1995), Macerata 1997
· Pio Cartechini, Premessa, p. V
· Luigi Lombardi Satriani, Cultura folklorica e società contemporanea, pp. 1-12
· Febo Allevi, Liberty e belle époque da un angolo visuale di provincia, pp. 13-176
· Franca Sinatti d’Amico, Tradizioni istituzionali nelle Marche, pp. 177-188
· Claudio Principi, Lungo il Chienti, un percorso a ritroso nel tempo, pp. 189-340
· Donatella Bellabarba, Magia e medicina popolare nel Maceratese, pp. 341-380
· Anna Merli, Alcuni santi nei canti popolari del Maceratese, pp. 381-400
· Aldo Chiavari, Selvaggina, cacciatori e bracconieri all’Abbadia di Fiastra, pp. 401-440
· Raoul Paciaroni, Il gioco della balestra a San Severino ed in altre città delle Marche (secc. XIV-XVIII), pp. 440-510
· Gabriella Almanza Ciotti, Oggetti di vita quotidiana negli atti del Monte di pietà di Macerata, pp. 511-534
· Maria Grazia Pancaldi, Immagini di vita quotidiana nella serie “Consoli della fiera” dell’archivio notarile di Recanati, pp. 535-544
· Maria Grazia Cingolani, Doti nuziali nel Maceratese, il caso di Morrovalle nel secoli XVI e XVII, pp. 545-558
· Angiola Maria Napolioni, Tradizioni culinarie nelle carte dalla Biblioteca Buonaccorsi, pp. 559-576
· Sandro Baldoncini, Elementi di tradizione popolare e vita quotidiana in alcuni testi letterari del Maceratese, pp. 577-590
· Giulia Mastrangelo Latini, Riflessi di vita quotidiana nelle “Intevenute” del Borrocci, pp. 591-600
· Daniela Fabiani, Curiosità maceratesi nei racconti di viaggio di Pierre Jean Grosley, pp. 601-618
· Roberto Gaetani, Aurelio Ciarrocchi… ancora sconosciuto, pp. 619-656
· Paolo Peretti, L'”iridata sorgente” ovvero la musica popolare marchigiana nell’opera di Lino Liviabella, pp. 657-714
· Filippo M. Giochi, Alessandra Sfrappini, Almanacchi, lunari e calendari maceratesi dei secoli XVIII e XIX nella raccolta delle Biblioteca “Mozzi-Borgetti” di Macerata, pp. 715-794
STUDI MACERATESI, 32
“La nobiltà della Marca nei secoli XVI-XVIII: patrimoni, carriere, cultura”, Atti del XXXII Convegno di studi maceratesi
(Abbadia di Fiastra, Tolentino, 24-25 novembre 1996), Macerata 1998
· Pio Cartechini, Premessa, p. V
· Werther Angelini, Sentimento della nobiltà nella Marca nei secoli XVI-XVIII, pp. 1-16
· Paola Magnarelli, Alla ricerca di un modello patriziale. Considerazioni generali, casi specifici e straordinari, pp. 17-68
· Donatella Fioretti, Sapere e potere. Note sul Collegio dei dottori legisti dell’Università di Macerata, pp. 69-104
· Gualberto Piangatelli, La forzata scelta della vita ecclesiastica o religiosa nei secoli XVI-XVIII e l’atteggiamento della Chiesa locale, pp. 105-132
· Marina Caffiero, Centro e periferia. Reti culturali e patronati politici tra Roma e la Marca nella seconda metà del Settecento, pp. 133-160
· Emanuele Di Stefano, Nobili e mercanti: ascesa e potere a Camerino nei secoli XV e XVI, pp. 161-196
· Nicola Raponi, Angelo Massarelli (1510-1566) segretario del Concilio di Trento, storico e osservatore privilegiato di carriere curiali, pp. 197-216
· Giovanna Pirani, Rapporti tra patriziato cittadino della Marca e autorità centrale nel ‘700: G. Benincasa agente e procuratore ad Ancona della Congregazione “De Propaganda Fide”, pp. 217-244
· Rosa Marisa Borraccini Verducci, La biblioteca di Giuseppe Colucci. Formazione e composizione di una raccolta erudita del Settecento, pp. 245-298
· Mariella Troscè, La nobiltà civitanovese nel lungo periodo (secc. XI-XVIII). Osservazioni preliminari, pp. 299-334
· Pier Luigi Cavalieri, Una famiglia del patriziato civitanovese: i Centofiorini, pp. 335-374
· Libero Paci, Arrampicate ad un potere oramai scomparso, pp. 375-398
· Francesca Paoloni, La conquista del grado nobile nella Macerata del Settecento, pp. 399-424
· Lucia Dionisi, La carriera di un gentiluomo maceratese tra arte militare e beghe di famiglia. Dal diario di Pier Nicola Frontoni, pp. 425-448
· Alberto Bufali, Fatti e misfatti dei Razzanti tra Matelica e Macerata, pp. 449-466
· Renzo De Biase, Le stanze dei Signori: inventari matelicesi dei secc. XVII-XVIII, pp. 467-476
· Marco Moroni, Una famiglia della piccola nobiltà pontificia: i Prosperi di Recanati nella Marca del Sette-Ottocento, pp. 477-512
· Maria Grazia Pancaldi, L’archivio Gentiloni Silverj di Tolentino: riflessioni per una ricerca, pp. 513-522
· Edmondo Casadidio, Nobiltà e classe dirigente a Tolentino nei secoli XVI-XVIII, pp. 523-542
STUDI MACERATESI, 33
Atti del XXXIII Convegno di Studi Maceratesi
(Potenza Picena, 22-23 novembre 1997), Macerata 1999
· Pio Cartechini, Premessa, p. V
· Gianfranco Paci, Documentazione epigrafica e trasformazione tardoantica in area marchigiana, pp. 1-24
· Simonetta Bernardi, Presenza ebraica nell’entroterra marchigiano: finanza e prestatori a Montecchio (secc. XIII-XV), pp. 25-42
· Roberto Rossi, La monetazione nel dipartimento del Musone al tempo della Repubblica romana e dopo la sua caduta, pp. 43-60
· Claudio Principi, I muratori nostrali nell’oralità del passato, pp. 61-166
· Alberto Pellegrino, Monaldo Leopardi e l’ideologia legittimista nella “Voce della ragione”, pp. 167-206
· Gilberto Piccinini, Banche e Credito nel Maceratese tra Ottocento e Novecento, pp. 207-224
· Vincenzo Galiè, La situazione topodemografica nell’area del monastero-ospedale di S. Maria del Ponte a Potenza nei secc. XI-XII, pp. 225-288
· Roberto Domenichini, Aspetti della società e dell’economia santense nel tardo Trecento, pp. 289-316
· Gessica Zallocco, Il Monte di pietà santese nei secoli XVI-XVIII, pp. 317-384
· Sabrina Grandinetti, Case coloniche e poderi a Monte Santo tra Settecento e Ottocento, pp. 385-410
· Paolo Peretti, Fabio Quarchioni, Contributi per una storia della musica a Potenza Picena (già Monte Santo), pp. 411-506
· Carlo Pongetti, L’emigrazione transoceanica dal maceratese: il caso di Potenza Picena, pp. 507-528
· Gualberto Piangatelli, Venanzio Bigioli (1770-1854) intagliatore, scultore, architetto nella sua bottega artigiana, pp. 529-624
· Luca Cristini, Ireneo Aleandri e la Chiesa di S. Paolo a San Severino Marche, pp. 625-660
· Raoul Paciaroni, I “ricordi diversi” del sanseverinate Ilario Collio (secolo XVIII), pp. 661-678
· Alessandra Vertechy, Un pittore fiammingo a San Severino Marche, pp. 679-684
· Carlo Castignani, Rossano Cicconi, Montecosaro e S. Maria di Chienti nei documenti dei secoli XIV-XV, pp.685-812
· Antonio Bittarelli, Il collettivo pittorico dei De Magistris: ricerche su Giovan Francesco (1540-1596), pp. 813-830
· Giorgio Semmoloni, L’epidemia di colera del 1854-55 a Tolentino nel Maceratese, pp. 831-880
STUDI MACERATESI, 34
“Istituzioni culturali del Maceratese”, Atti del XXXIV Convegno di Studi Maceratesi
(Abbadia di Fiastra, Tolentino, 7-8 dicembre 1998), Macerata 2000
· Pio Cartechini, Presentazione, p. V
· Francesco Sicilia, Saluto del Ministero per i Beni e le Attività culturali, p. IX
· Sandro Baldoncini, Dei Catenati e di altre accademie del Maceratese, pp. 1-10
· Alberto Meriggi, L’Accademia Georgica di Treia e la cultura europea di fine Settecento, pp. 11-24
· Federica Candelaresi, Documenti inediti sulle origini dell’ Accademia Georgica di Treia, pp. 25-42
· Sandro Corradini, Inediti circa l’Accademia dei Costanti e l’Arcadica Colonia Cluentina di Camerino, pp. 43-66
· Gianfranco Paci, Alcuni aspetti del collezionismo antiquario del Maceratese, pp. 67-78
· Edvige Percossi, Collezionismo pubblico e privato a Recanati fra Ottocento e Novecento, pp. 79-110
· Agnese Massi Secondari, I carteggi di Aristide Gentiloni Silverj e il progetto di un museo civico a Tolentino, pp. 111-134
· Pio Cartechini, Vicende archivistiche maceratesi, pp. 135-168
· Maria Grazia Pancaldi, Archivi privati: alcuni ipotesi per una ricerca, pp. 169-178
· Rosa Marisa Borraccini Verducci, Tra privato e pubblico: le Biblioteche del Maceratese nei secoli XVI-XIX, pp. 179-204
· Donatella Fioretti, Biblioteche private, laiche ed ecclesiastiche tra Sette ed Ottocento, pp. 205-228
· Angiola Maria Napolioni, La Biblioteca nazionale di Macerata dalla fondazione al 2000: un decennio di attività, pp. 229-242
· Filippo Maria Giochi, Un eminente bibliografo maceratese del XVIII secolo: il cardinale Mario Compagnoni Marefoschi e la sua biblioteca, pp. 243-258
· Eleonora Bairati, Luoghi della memoria: significati e valori dei musei locali, pp. 259-272
· Libero Paci, Gallerie private d’arte del Maceratese, pp. 273-326
· Angelo Antonio Bittarelli, I Musei di Camerino, pp. 327-348
· Vittorio Gianangeli, L’istituzione stampa periodica, pp. 349-374
· Alessandra Sfrappini, Tipografie e libro: uno sguardo d’insieme, pp. 375-382
· Paolo Peretti, Le cappelle musicali nelle Marche (secc. XVI-XIX): Status quaestionis e nuove ricerche nel Maceratese, pp. 383-452
· Alberto Pellegrino, Istituzioni culturali tra Settecento ed Ottocento: i condomini teatrali nel Maceratese, pp. 453-478
STUDI MACERATESI, 35
“Scuola e insegnamento”, Atti del XXXV Convegno di Studi Maceratesi
(Abbadia di Fiastra, Tolentino, 13-14 novembre 1999), Macerata 2001
· Pio Cartechini, Presentazione, p. V
· Rino Avesani, La storia delle scuola. Aspetti, problemi e prospettive di ricerca, pp. 1-22
· Pier Luigi Falaschi, I bandi dei maestri, pp. 23-44
· Sandro Serangeli, Il diploma di laurea di Claudio Ciccolini ed il sistema di comparimento del Gradus Doctoralis presso l’Università di Macerata nel ‘500, pp. 45-72
· Rosa Marisa Borraccini Verducci, Scuole e maestri della Marca nei secoli XIV-XV, pp. 73-152
· Raoul Paciaroni, Sussidi del Comune di Sanseverino in favore degli studenti (secc. XIV-XVI), pp. 153-182
· Werther Angelini, Portata culturale del Collegio dei Gesuiti a Macerata (1561-1773), pp. 183-222
· Giuseppe M. Cagni, Le scuole dei Barnabiti a Macerata, pp. 223-240
· Rossano Cicconi, Scuola e cultura nei conventi agostiniani delle Marche, pp. 241-324
· Sandro Corradini, La formazione del clero secolare in territorio umbro-marchigiano nei primi anni postunitari, pp. 325-340
· Gian Ludovico Masetti Zannini, La Congregazione del “Buon Governo” e le scuole maceratesi del ‘600, pp. 341-364
· Renzo Paci, L’istruzione primaria in età napoleonica: l’esperienza dei Dipartimenti del Musone e del Tronto, pp. 365-382
· Luciana Fermani, Il Liceo Classico “G. Leopardi” di Macerata (1861-1970), pp. 383-424
· Nicola Raponi, La Scuola Normale di Camerino e l’istruzione primaria nei comuni dell’Alto Maceratese (1861-1885), pp. 425-476
· Marco Moroni, L’istruzione agraria a Macerata dalla prima Scuola di Agricoltura all’Istituto Agrario, pp. 477-498
· Stefania Valeri, Istruzione ed educazione femminile nel Maceratese dal periodo napoleonico all’Unità, pp. 499-518
· Paolo Coppari, Scuole serali e maestri a Recanati: storie elementari di fine Ottocento, pp. 519-548
· Milena Ranieri Paoli, Testi scolastici e libri di educazione nella Biblioteca Comunale di San Severino Marche (secoli XV-XIX), pp. 549-578
STUDI MACERATESI, 36
“Scienza tecnica e tecnologia”, Atti del XXXVI Convegno di Studi Maceratesi
(Abbadia di Fiastra, Tolentino, 17-18 novembre 2000), Macerata 2002
· Pio Cartechini, Presentazione, p. V
· Alessandro Giostra, Il contrasto tra scienza e Sacre Scritture nel carteggio tra Carlo Conti e Galileo Galilei, pp. 1-44
· Maurizio Massi, La farmacologia nell’Ateneo Camerte, pp. 45-70
· Franco Polidori, La scuola di medicina veterinaria nell’Università di Camerino: passato e presente, pp. 71-80
· Olivio Galeazzi, Monaldo Leopardi propugnatore della vaccinazione, pp. 81-92
· Romano Ruffini, Sanità privata e pubblica a Macerata tra Medioevo e Rinascimento, pp. 93-202
· Carlo Pongetti, La geografia medica nel Maceratese: studi e ricerche per una scienza applicata, pp. 203-232
· Mario Veltri, Il contributo dell’esploratore Silvio Zavatti al patrimonio scientifico marchigiano, pp. 233-250
· Paolo Saracco, Le ricerche astronomiche ed il contributo di studiosi delle Marche, pp. 251-284
· Leonardo Zappelli, Le vie dei numeri: ingegneri, fisici e astronomi maceratesi nella toponomastica cittadina, pp. 285-306
· Marco Moroni, Figure e temi del dibattito agronomico a Macerata tra Sette e Ottocento, pp. 307-340
· Giovanni Deiana, Gilberto Panbianchi, Domenico Aringoli, Il paesaggio geologico delle Marche: studiosi, studi, avvenimenti, pp. 341-396
· Ercole Sori, Le quattro stagioni energetiche dell’economia marchigiana, pp. 397-420
· Giancarlo Castagnari, Questioni marchigiane di storia della carta, pp. 421-434
· Nanni Monelli, Progetti e tecniche rinascimentali per la Basilica della Santa Casa di Loreto, pp. 435-490
· Stefania Valeri, Le edizioni tecnico-scientifiche maceratesi nella Biblioteca Mozzi-Borgetti di Macerata, pp. 491-512
· Maria Grazia Pancaldi, Invenzioni e tecnica nelle carte Battista Tassara, pp. 513-526
· Claudio Principi, L’apporto dei marchigiani al progresso aeronautico, pp. 527-588
· Olimpia Gobbi, La tecnica in vetrina: esposizioni industriali nel Fermano e nel Maceratese dall’unificazione al 1905, pp. 589-628
· Franco Capponi, Un pioniere della moderna industria conciaria e calzaturiera: Francesco Rampichini (1878-1958), pp. 629-664
STUDI MACERATESI, 37
“Cultura e società tra il 1915 e il 1970”, Atti del XXXVII Convegno di Studi Maceratesi
(Abbadia di Fiastra, Tolentino, 17-18 novembre 2001), Macerata 2003
· Pio Cartechini, Presentazione, p. V
· Vittorio Gianangeli, Tra le due guerre, il fenomeno Fascista, pp. 1-128
· Lucia Petrini, Da contadini a soldati: la società maceratese durante la “Grande guerra”, pp. 129-154
· Paola Magnarelli, L’articolazione sociale durante il Fascismo, pp. 155-174
· Sara Spreca, Azione Cattolica e Fascismo a Macerata nella crisi del 1931, pp. 175-206
· Federico G. Ghergo, Macerata durante l’occupazione tedesca e la Repubblica Sociale Italiana, pp. 207-246
· Giancarlo Liuti, La vita politica maceratese dalla Ricostruzione alla nascita delle Regioni, pp. 247-274
· Maurizio Verdenelli, Luoghi e momenti del “Romanzo di formazione” nella letteratura maceratese del Novecento, pp. 275-306
· Sandro Baldoncini, La poesia dialettale nel Maceratese dal 1915 al 1970, pp. 307-322
· Paola Ballesi, L’originale carattere del secondo Futurismo nel panorama artistico maceratese, pp. 323-352
· Nino Ricci, Di alcuni incisori del Novecento Maceratese, pp. 353-374
· Anna Caterina Toni, Tradizione e cultura nell’arte sacra del Maceratese dal 1915 al 1970: apertura agli stimoli innovativi dell’arte europea, pp. 375-396
· Paolo Peretti, Lino Liviabella nella cultura musicale italiana del Novecento, pp. 397-458
· Alberto Pellegrino, L’antigone di Emidio Mucci e Lino Liviabella, pp. 459-534
· Filippo Mignini, Romolo Murri dall’archivio di Gualdo di Macerata, pp. 535-560
· Jader Pojaghi, Diari e memorie di vita pubblica e privata, pp. 561-584
· Maria Grazia Pancaldi, Fondi documentari relativi agli avvenimenti della seconda Guerra mondiale nell’Archivio di Stato di Macerata, pp. 585-604
· Angiola Maria Napolioni, Il fondo fotografico Balelli della Biblioteca statale di Macerata, pp. 605-620
· Paolo Castelli, L’urbanistica del XX secolo nel Maceratese, pp. 621-660
· Romano Ruffini, Alcune emergenze sanitarie a Macerata nel primo Novecento, pp. 661-752
STUDI MACERATESI, 38
Atti del XXXVIII Convegno di Studi Maceratesi
(Abbadia di Fiastra, Tolentino, 23-24 novembre 2002), Macerata 2004
· Pio Cartechini, Saluto, p. V
· Gabriella Santoncini, Aspetti della provincia pontificia tra il XVII e prima metà del XIX secolo, pp. 1-38
· Nicola Raponi, Per la storia della provincia di Macerata. Territorio, collegi elettorali e rappresentanza dal 1860 al 1889, pp. 39-86
· Maria Grazia Pancaldi, Fonti documentarie e fonti normative: appunti per una storia dell’Amministrazione provinciale di Macerata, pp. 87-102
· Carlo Pongetti, La trama e il disegno: infrastrutture e servizi nella provincia di Macerata, pp. 103-162
· Marika Bracaccini, L’Amministrazione provinciale di Macerata e l’economia del territorio dall’Unità all’età giolittiana, pp. 163-184
· Augusta Palombarini, Trovatelli: gli Esposti a Macerata nell’Ottocento, pp. 185-234
· Romano Ruffini, Provvedimenti per i malati di mente nel maceratese tra seconda occupazione napoleonica e Restaurazione, pp. 235-296
· Silvia Marengo – Gianfranco Paci, Recenti acquisizioni storico-epigrafiche nel maceratese, pp. 297-326
· Dante Cecchi, La “ordinatio episcopi” (secoli X-XI) nella Biblioteca “Mozzi-Borgetti” del comune di Macerata, pp. 327-340
· Rossano Cicconi, Belforte nei secoli XIV-XVIII dalle pergamene del suo archivio comunale, pp. 341-452
· Annalisa Paoloni, I capitula dell’anno 1431 del comune di Cingoli, pp. 453-470
· Emanuele Di Stefano, La viabilità interregionale nelle fonti sammarinesi dei secoli XV e XVI: lo snodo umbro-camerte, pp. 471-486
· Andrea Trubbiani, Circolazione libraria ed élite intellettuale nel maceratese tra XV e XVI secolo: il caso di Montecassiano, pp. 487-522
· Cristiano Marchegiani, Verso un’architettura neoclassica. Disegni accademici del maceratese Antonio Brunetti dalla Roma di Pio VI, pp. 523-566
· Libero Paci, Le ultime creazioni nobiliari a Macerata (1718-1845), pp. 567-684
· Marco Moroni, Vicende di vita quotidiana in una città di antico regime: Recanati nelle memorie del muratore Nicola Tempesta (1771-1794), pp. 685-718
· Werther Angelini, Ulteriori riflessioni sulla Restaurazione nelle Marche, pp. 719-740
· Mariella Troscé, Dal convento alla villa. Vendite, affitti, requisizioni in epoca napoleonica a Civitanova, pp. 741-762
STUDI MACERATESI, 39
“Tra l’Esino ed il Tronto agli albori del secondo millennio”, Atti del XXXIX Convegno di Studi Maceratesi
(Abbadia di Fiastra, Tolentino, 22-23 novembre 2003), Macerata 2005
· Pio Cartechini, Presentazione, p. V
· Giuseppe Sergi, Politica, amministrazione e territorio sui confini del regno italico, pp. 1-12
· Franca Sinatti d’Amico, L’esercizio della giustizia strumento della pax, pp. 13-28
· Emilia Saracco Previdi, Agli albori delle autonomie locali, pp. 29-82
· Virginio Villani, Famiglie e poteri comitali nell’alto Esino fra XI e XII secolo, pp. 83-196
· Roberto Lambertini, Pensiero politico ed identità cittadina: osservazioni a margine dell'”Ystoria Obsidionis Anconae”, pp. 197-210
· Augusto Vasina, Gli studi di storia plebana della “Marca Anconetana” negli ultimi decenni: aspetti e problemi, pp. 211-226
· Giuliano Pinto, Vescovo e città nella Marca Meridionale, pp. 227-248
· Pier Luigi Falaschi, Annotazioni su Eudo e Pietro Vescovi di Camerino del secolo X, pp. 249-288
· Vincenzo Galiè, Analisi e approfondimenti sulle pievi e sui ministeri nell’ambito della primitiva diocesi di Fermo nei secc. X-XII, pp. 289-350
· Sabrina Lisi, L’organizzazione plebana della diocesi di Camerino: strutture religiose e territorio, pp. 351-406
· Bruno Andreolli, La patrimonialità del monastero di S. Silvestro di Nonantola tra Alto e Basso Medioevo, pp. 407-448
· Giuseppe Crociani Fabozzi, Spolia e recupero di edifici antichi nell’architettura del Piceno fra IX e XII secolo, pp. 449-478
· Emanuela Di Stefano, Mercanti, merci, mercati alle origini dell’età comunale. Fonti e problemi, pp. 479-502
· Manuela Morosin, Testimonianze insediative nel fabrianese tra XI e XII secolo, pp. 503-518
· Simonetta Bernardi Saffiotti, Un territorio, una città: l’evoluzione di Cingoli fra X e XII secolo, pp. 519-534
· Alberto Meriggi, Dal fundus appiniano del codice Bavaro al Castrum Appignani nelle cartule osimane, pp. 535-552
· Luciano Egidi, Osimo e il suo contado tra Feudalesimo ed età comunale, pp. 553-578
STUDI MACERATESI, 40
“Tardo Antico e Alto Medioevo tra l’Esino ed il Tronto”, Atti del XL Convegno di Studi Maceratesi
(Abbadia di Fiastra, Tolentino, 20-21 novembre 2004), Macerata 2006
· Pio Cartechini, Presentazione, p. V
· Ennio Cortese, Tra Romanità e Germanesimo: Storia e Diritto, pp. 1-18
· Lellia Cracco Ruggini, Fra isolamento e transiti: il Piceno dall’Esino al Tronto nei secoli IV-VI, pp. 19-42
· Mario Dalle Carbonare, Le Marche meridionali da Teodorico a Giustiniano, pp. 43-54
· Emilia Saracco Previdi, Gruppi parentali dominanti e consorterie di possessori in età longobarda (sec. VI-VIII), pp. 55-76
· Stefano Del Lungo, Spazi urbani e relativi territori nelle Marche centro-meridionali tra VI e IX secolo: alcuni esempi, pp. 77-110
· Enrico Giorgi, La viabilità delle Marche centro-meridionali in età tardoantica e altomedievale, pp. 111-156
· Federico Guidobaldi – Francesco Scoppola – Liana Lippi – Alba Matripò – Francesco di Renzo – Maria Rosso, Le nuove scoperte nell’Abbazia di Rambona, pp. 157-184
· Marinella Pasquinucci, Simonetta Menchelli, Il territorio fermano in età tardo-antica, pp. 185-194
· Maria Cecilia Profumo, Siti e materiali tardoantichi ed altomedievali dalla Valle del Tronto, pp. 195-232
· Nicoletta Frapiccini – Milena Mancini – Edvige Percossi – Gaia Pignocchi – Hélene Verreyke, Nuove acquisizioni su alcuni insediamenti rurali tardoantichi nelle Marche centro-meridionali, pp. 233-310
· Giovanna M. Fabrini, Marzia Giuliodori, Silvia Forti, Chiara Capponi, Produzioni ceramiche tarde da contesti del foro di Urbs Salvia, pp. 311-392
· Roberto Rossi, Il tardo antico documentato da monete nell’area di Urbs Salvia e prossima, pp. 393-414
· Simonetta Bernardi Saffiotti, Da municipium romano a castrum medievale: Cingulum nella guerra gotica, pp. 415-426
· Antonio Salvi, Iscrizioni altomedievali nella Marca centrale, pp. 427-450
· Luca Finoia, Per una ricostruzione del Castrum Matelicae, pp. 451-458
STUDI MACERATESI, 41
“Il Piceno romano dal III sec. a.C. al III d.C.”
Atti del XLI Convegno di Studi Maceratesi
(Abbadia di Fiastra, Tolentino, 26-27 novembre 2005), Macerata 2007
· Pio Cartechini,  Presentazione, p. V
· Gino Bandelli, Considerazioni sulla romanizzazione del Piceno (III-I secolo a.C.), pp. 1-26
· Marc Mayer, La presenza imperiale nelle città del Piceno Romano tra l’epoca augustea e il regno dei Severi: un primo approccio, pp. 27-40
· Gianfranco Paci, Le sovvenzioni imperiali alle città picene in crisi nel II secolo d.C., pp. 41-64
· Lorenzo Quilici, La via Salaria, una grande strada di comunicazione dall’uno all’altro mare, pp. 65-92
· Simona Antolini, Epigrafia e conoscenza del territorio fra Esino e Tronto, pp. 93-116
· Silvia Maria Marengo, Tegole e mattoni fra produzione e importazione: contributo all’aggiornamento di C.I.L. IX, pp. 117-138
· Nicoletta Frapiccini, Gli dei in miniatura: la piccola plastica in bronzo come espressione di religiosità, pp. 139-182
· Fabiola Branchesi, Assetto fondiario del Piceno Romano dal III sec. a.C. al III d.C., pp. 183-238
· Anna Santucci, Immagini per la morte: rilievi e stele con immagini dei defunti nel Piceno Romano, pp. 239-282
· Claudia Angelelli, Testimonianze paleocristiane nel territorio marchigiano: alcune riflessioni, pp. 283-308
· Giovanna Maria Fabrini, Monumenti di età augustea ad Urbs Salvia, pp. 309-348
· Roberto Perna, Per l’urbanistica di Urbs Salvia: l’evoluzione del piano programmatico e l’organizzazione della città, pp. 349-388
· Marzia Giuliodori – Carla di Cintio – Chiara Capponi – Silvia Forti, Produzione e circolazione della ceramica ad Urbs Salvia tra il III sec. a.C. e la prima età imperiale, pp. 389-450
· Roberto Rossi, La circolazione monetaria ad Urbs Salvia dal III sec. a.C. al III d.C., pp. 451-482
· Maria Cecilia Profumo, Francesca Taccalite, La peschiera romana di Pontelacroce (An), pp. 483-512
· Marinella Pasquinucci – Simonetta Menchelli, Maria Raffaella Ciuccarelli, Il territorio fermano dalla romanizzazione al III sec. d.C., pp. 513-547
· Edwige Percossi, La necropoli di Potentia: nuovi rinvenimenti, pp.. 547-627
STUDI MACERATESI, 42
“Il Monachesimo nelle Marche”
Atti del XLII Convegno di Studi Maceratesi
(Abbadia di Fiastra – Tolentino, 18-19 novembre 2006), Macerata 2008
· Pio Cartechini,  Presentazione, pp. V
· Eduardo López, Tello Garcia, Medicina animae: il fenomeno del Monachesimo in Occidente, pp. 1-26
· Cecilia Falchini, La regola di Benedetto, pp. 27-46
· Francesco G.B. Trolese, Monachesimo e cultura: origine e sviluppo delle biblioteche monastiche, pp. 47-82
· Maria Luisa Polichetti, L’architettura monastica nelle Marche, pp. 83-94
· Paolo Peretti, Canto liturgico nelle Marche medievali. Alcuni orientamenti bibliografici, pp. 95-104
· Martina Cameli, Monachesimo autoctono e Monachesimo di importazione nella Marca meridionali nei secoli centrali del Medioevo, pp. 105-158
· Giovanni Spinelli, Le Congregazioni monastiche Medievali nelle Marche, pp. 159-170
· Giuseppe M. Croce, Gli Eremiti Camaldolesi di Monte Corona nelle Marche, pp. 171-186
· Roberto Fornaciari, I monaci Cenobiti Camaldolesi tra soppressioni civili ed ecclesiastiche, pp. 187-228
· Antonio Maria Adorisio, La Congregazione cistercense di S. Bernardo nelle Marche, pp. 229-244
· Tersilio Leggio, Aspetti della presenza farfense nelle Marche tra VIII e XII secolo, pp. 245-284
· Ugo Paoli, La Congregazione Silvestrina, pp. 285-334
· Ileana Tozzi, Da Farfa alle Marche: la diffusione del monachesimo femminile nel segno delle Sante Vittoria e Anatolia , pp. 335-350
· Maria Elma Grelli, Il monastero di Sant’Angelo Magno di Ascoli Piceno (secc. X-XIII), pp. 351-410
· Sandro Corradini, Riflessioni su Sassovivo e su alcune consorterie camerti gravitanti attorno all’Abbazia, pp. 411-426
· Giammario Borri, Insediamenti benedettini nell’area sanseverinate nei secoli XI-XIII, pp. 427-482
· Danilo Marco Campanaro, Il Monastero di Santa Maria De Rotis (Braccano di Matelica), pp. 483-503
STUDI MACERATESI, 43
“Gli Ordini Mendicanti (secc. XIII-XVI)”
Atti del XLIII Convegno di Studi Maceratesi
(Abbadia di Fiastra – Tolentino, 24-25 novembre 2007), Macerata 2009
· Pio Cartechini – Presentazione, p. V
· Luigi Pellegrini, La Novitas mendicante, pp. 1-14
· Franco Barbieri, L’architettura degli Ordini Mendicanti, pp, 15-26
· Rossella De Cadilhac, Insediamenti degli Ordini Mendicanti nelle Marche: origine e sviluppo dell’architettura francescana, pp. 27-56
· Roberto Lambertini, Sulla questione degli studia degli ordini mendicanti nelle Marche: alcune note, pp. 57-68
· Borraccini Rosa Marisa – Sara Cosi, Tra prescrizioni e proibizioni. Libri e biblioteche dei Mendicanti della Marca d’Ancona sul declinare del Cinquecento, pp. 69-154
· Luciano Cinelli, Insediamenti domenicani nelle Marche (secc. XIII-XV), pp. 155-168
· Luca Marcelli, Gli insediamenti dei frati minori nella Provincia Marchiae Anconitanae (secc. XIII-XIV): problemi di «fondazione agiografia», pp. 169-198
· Roberto Paciocco, Le interpretazioni eccessive dei frati minori (secc. XIII-XIV). In margine ad una Abbreviatura privilegiorum della Marca d’Ancona, pp. 199-228
· Arnaldo Sancricca, La definitiva incorporazione dei fratres di Angelo Clareno nell’osservaza cismontana con riferimenti attinenti allo stato dei conventi nella Marca, pp. 229-310
· Rossano Cicconi, Pergamene di argomento agostiniano nell’archivio del convento di san Nicola a Talentino, pp. 311-430
· Paolo Peretti, Ordini mendicanti e musica nelle Marche. Un caso esemplare: gli agostiniani, pp. 431-462
· Vincenzo Criscuolo, L’origine e il primo sviluppo dei cappuccini nelle Marche (1525-1535): un problema storiografico, pp. 463-538
· Raoul Paciaroni, I primi insediamenti francescani nel territorio di Sanseverino Marche, pp. 537-560
· Luciano Egidi, La presenza e l’opera degli Ordini Mendicanti nel territorio di Osimo dal XIII al XVI secolo, pp. 561-624
· Alberto Meriggi, I «poveri eremiti» di Valcerasa di Treia, pp. 625-650
· Giovanni B. Falaschi, Il complesso conventuale di San Domenico a Camerino, pp. 651-686
· Alberto Bufali, Committenze artistiche di Francescani e Agostiniani a Matelica nel Rinascimento, pp. 687-724
· Letizia Pellegrini – Conclusioni, pp. 725-733
STUDI MACERATESI, 44
“Ordini e Congregazioni religiose dal concilio di Trento alla soppressione napoleonica”,
Atti del XLIV Convegno di Studi Maceratesi
(Abbadia di Fiastra – Tolentino, 22-23 novembre 2008), Macerata 2010
· Pio Cartechini – Presentazione, p. V
· Gabriella Zarri, Perfezione e missione: alle origini dei chierici regolari, pp. 1-32
· Fabio Mariano, Lo spazio delle Congregazioni religiose riformate nelle Marche barocche, pp. 33-58
· Isabella Cervellini, Brevi note sull’archivio delle corporazioni religiose soppresse e sulle dotazioni documentarie di alcuni enti maceratesi, pp. 59-84
· Laura Mocchegiani, Documenti relativi agli ordini religiosi post tridentini conservati nell’Archivio Diocesano di Macerata, pp. 85-102
· Gian Lodovico Masetti Zannini, Gli ordini religiosi di Macerata nelle visite ad limina (1590-1800), pp. 103-110
· Paolo Cruciani, L’architettura della Compagnia di Gesù nel Maceratese, pp. 111-162
· Robert Danieluk, Documenti dell’Archivio Romano della Compagnia di Gesù sulla presenza e attività dei Gesuiti nelle Marche tra XVI e XVIII secolo: possibilità di ricerca, pp. 163-192
· Roberto Domenichini, Fonti documentarie locali per la storia della Compagnia di Gesù: l’archivio Compagnoni Marefoschi, pp. 193-234
· Floriano Grimaldi, I religiosi della Compagnia di Gesù a Loreto. Collegio dei penitenzieri e Collegio il lirico, pp. 235-312
· Manuela Morosin, Alcuni documenti del Collegio dei Gesuiti nelle Riformanze del Comune di Fabriano, pp. 313-324
· Fabio Sileoni, Don Giovanni Siciliani 1714-1785: l’ultimo Gesuita all’Abbadia di Fiastra, pp. 325-348
· Filippo Lovison, I Barnabiti nella Marca tra carisma e storia. Spigolature settempedane, pp. 349-390
· Alberto Bianco, La Congregazione dell’Oratorio geniale “inventione” di S. Filippo Neri, pp. 391-398
· Evio Hermas Ercoli, L’Oratorio filippino in Macerata, pp.  399-410
· Ivano Palmucci, Nuove acquisizioni sulla presenza dei Filippini a Treia, pp. 411-500
· Sandro Corradini, Le origini dell’Oratorio Filippino di Camerino e un inedito manoscritto di fine Settecento, pp. 501-568
· Francesca Coltrinari, Artisti e committenti nel complesso di San Filippo a Fermo, pp. 569-596
· Fabio G. Galeffi – Gabriele Tarsetti, I Lazzaristi a Fermo e Teodorico Pedrini, pp. 597-652
· Quinto Domizi, Fondazione dell’Istituto convittrici del Bambino Gesù in Sanseverino Marche, pp. 653-692
· Raoul Paciaroni, Un cercatore di tesori condannato dall’Inquisizione, pp. 693-710
STUDI MACERATESI, 45
Atti del XLV Convegno di Studi Maceratesi
(Abbadia di Fiastra – Tolentino, 28-29 novembre 2009), Macerata 2011
· Pio Cartechini, Presentazione, p. V
· Donatella Fioretti, Note per la storia della «Imperiale Regia Pontificia Reggenza» di Macerata, pp. 1-66
· Isabella Torresi, Le istituzioni assistenziali della famiglia Marefoschi, pp. 67-128
· Mauro Antonini, Il triennio francese nella Marca di Ancona: la comunità di Civitanova tra autonomia e amministrazione, pp. 129-188
· Fabio Sileoni, Nuove acquisizioni documentarie in merito alla Battaglia di Cantagallo del 2 e 3 maggio 1815, pp. 189-216
· Alvise Manni, Civitanova ducale: i Cesarmi fra XVI e XIX secolo, pp. 217-230
· Mariella Trosce, Uno scandalo antico: il nobile e la fanciulla, pp. 231-260
· Marco Gaetano Gentili, Leggi e disposizioni suntuarie a San Ginesio tra XVI e XVII secolo, pp. 261-332
· Luca Andreoni, Dare credito alle città. L’attività di due prestatori ebrei nella Marca di metà Cinquecento, pp. 333-366
· Carlo Castignani, Templari e ospitalieri nelle Marche (XII-XIV secolo), pp. 367-458
· Giuseppe Moretti, La pieve di Sant’Angelo in Montespino originale esempio di architettura religiosa d’epoca altomedievale nelle Marche, pp. 459-480
· Maela Cadetti, 11 «Codex Gladii» dell’Archivio Storico Vescovile di Senigallia, pp. 481-496
· Raoul Paciaroni, Documenti sforzeschi nel fondo notarile di Sanseverino, pp. 497-546
· Andrea Trubbiani, Sambucheto sulla Via Lauretana: da osteria a borgo di braccianti (XVI-XIX secolo), pp. 547-592
· Marmela Rutili, L’area civitanovese ed elpidiense nel tardo Medioevo, pp. 593-636
· Alberto Bufali, Nuovi documenti matelicesi su Francesco Giovani, pp. 637-650
· Alberto Silvestre, L’ambiente artistico prossimo a Pietro Palmaroli, pp. 651-682
· Alberto Pellegrino, Virgilio Puccitelli e il dramma per musica, pp. 683-774
· Angelo Antonelli, I volti della malinconia: ritratti e autoritratti di artisti del primo Ottocento marchigiano a confronto, pp. 775-812
· Paolo Peretti, I conti di un impresario teatrale (Macerata, carnevale 1756), pp. 813-882
· Laura Mocchegiani, La famiglia dei conti Broglio d’Ajano dalle carte del suo archivio, pp. 883-898
· Franco Capponi, Trasporti e viabilità nelle Marche meridionali in epoca postunitaria e disavventure di un viaggio in un manoscritto del 1891, pp. 899-956
· Giuseppe Federico Ghergo, 1945, violenza di folla e un episodio maceratese, pp. 957-988
STUDI MACERATESI, 46
Territorio, città e spazi pubblici dal mondo antico all’età contemporanea.
Vol. I. Il paesaggio costruito: trasformazioni territoriali e rinnovo urbano
Atti del XLVI Convegno di Studi Maceratesi
(Abbadia di Fiastra – Tolentino, 20-21 novembre 2010), Macerata 2012
· Pio Cartechini, Presentazione, V-IX
· Maria Luisa Neri, L’Europa delle città. Scenari architettonici tra Ottocento e Novecento, pp. 1-72
· Roberto Perna, Mura dì città romane tra Repubblica ed età imperiale nelle Regiones V e VI Adriatica, pp. 73-105
· Roberto Bernacchia, Popolamento e ambiente rurale nelle Marche centromeridionali tra IX e XII secolo, pp. 107-132
· Emanuela Di Stefano, Persistenze e innovazioni: la viabilità marchigiana fra basso Medioevo e prima età moderna, pp. 133-153
· Floriano Grimaldi, La villa di Santa Maria di Loreto, pp. 155-178
· Maria Ciotti Torri, Rocche, castella, fortificazioni, difese costiere nella Marca meridionale in età moderna, pp. 179-201
· Eleonora Facchini, Strategie insediative e reti di connessione degli insediamenti cappuccini nella provincia di Pesaro Urbino (XVI-XX secolo), pp. 203-234
· Fabio Pasquarè, La liturgia come tessuto connettivo delle chiese urbane nel maceratese dalla controriforma alla contemporaneità, pp. 235-287
· Giovanni Bruno Falaschi, Il territorio come organismo teatrale: la rete degli spazi dello spettacolo nel maceratese (secoli XVIII-XIX), pp. 289-341
· Roberta Angelini, Il paesaggio costruito tra permanenze e trasformazioni. Evoluzione dei territori costieri maceratesi, pp. 343-355
· Marco Moroni, Un mare di città. L’Adriatico tra Medioevo ed età moderna, pp. 357-398
· Cristiano Marchegiani, Ingressi urbani nella Marca del tardo Cinquecento. «Nuova strada e Porta Maggiore» in Ascoli: monumento a Papa Sisto «vindice» e «pacificatore», pp. 399-448
· Luca Maria Cristini, Girovagando nella Sanseverino del Seicento: edifici sacri oggi scomparsi o trasformati, pp. 449-477
· Carla Pancaldi, Francesco Quinterio, Bilancio di un’operazione di mappatura di alcuni isolati del centro storico di Macerata, pp. 479-507
· Giuseppe Cruciani Fabozzi, Un miraggio neogotico nella valle Tennacola, pp. 509-534
· Fabio Mariano, Piani e le trasformazioni urbanistiche in Ancona dall’Unità alla seconda guerra mondiale: 1860/1943, pp. 535-580
· Antonella Cesaroni, Cesare Bazzani nel maceratese: il verde costruito, pp. 581-614
· Paolo Cruciani, Corridonia: da Piazza Castello a Piazza Filippo Corridoni. Un esempio di razionalismo italiano, pp. 615-644
· Alessandra Monteverde, Spada: Un non luogo: il parcheggio Traiano ad Ancona, pp. 645-676
STUDI MACERATESI, 47
Territorio, città e spazi pubblici dal mondo antico all’età contemporanea.
Vol. II. La Forma Urbis. Città reale e città immaginata
Atti del XLVII Convegno di Studi Maceratesi
(Abbadia di Fiastra – Tolentino, 26-27 novembre 2011), Macerata 2013
· Pio Cartechini, Presentazione, p. V
· Maria Luisa Neri, Metodi e strumenti d’indagine storico-urbana. Alcuni casi di studio tra Medioevo ed età contemporanea, pp. 1-74
· Giammario Borri, Fonti e testimonianze sulla grancia fiastrense di Lanciano, pp. 75-102
· Furio Cappelli, Battistero, città e forma urbis. Un percorso tra Firenze e Ascoli Piceno, pp. 103-148
· Carlo Castignani, Insediamenti templari e ospitalieri nelle Marche (XII-XV secolo), pp.149-192
· Francesca Bartolacci, Cingoli nel XIV secolo: una proposta di ricostruzione topografica tra informatica e storia, pp. 193-208
· Gaia Remiddi, Ulteriori acquisizioni circa la forma urbana di Camerino, pp. 209-240
· Raoul Paciaroni, Bevilacqua da Sanseverino ingegnere militare del XV secolo, pp. 241-290
· Emanuela Di Stefano, Per una ricostruzione della Camerino medievale. Fondaci, opifici, apoteche (secc. XIII-XV), pp. 291-310
· Floriano Grimaldi, Felix Civitas Lauretana. Loreto. La città felice, pp. 311-320
· Mauro Compagnucci, Loreto, la città di Sisto V, pp. 321-334
· Franca Mandolini, La chiesa di San Paolo a Macerata, pp. 335-350
· Paolo Cruciani, Architettura ed altri insediamenti della Compagnia di Gesù nelle Marche del Centro-Sud, pp. 351-390
· Fabio Mariano, Cartografia e rappresentazione del territorio: appunti per una storia nelle Marche, pp. 391-418
· Alberto Pellegrino, Il teatro nella città e la città nel teatro. La civiltà dello spettacolo come esempio di una cultura di massa di tipo urbano, pp. 419-454
· Daniela Mosconi, L’apparato decorativo del piano nobile del castello di Lanciano di Castelraimondo, pp. 455-486
· Umberto Cao, Le città della politica, del culto e del mercato: forme del rapporto tra residenza e luoghi pubblici, pp. 487-496
· Andrea Trubbiani – Lucia Cingolani, Il palazzo Compagnucci di Montecassiano. Storia, società, architettura e arte tra XV e XIX secolo, pp. 497-544
· Luca Maria Cristini, Un progetto inedito di Ireneo Aleandri per il principe Raniero Simonetti e alcuni appunti per uno studio delle committenze osimane, pp. 545-558
· Stefano D’Amico, Architettura e urbanistica a Macerata attraverso i disegni dell’Archivio comunale (XIX-XX secolo), pp. 559-600
· Gerardo Doti, Ridurre a maggiore regolarità: rete viaria e fronti stradali ad Ascoli Piceno tra la Restaurazione e l’Unità, pp. 601-662
· Debora Bravi – Deborah Licastro, Borgo Conce a San Severino Marche, insediamento di archeologia industriale, pp. 663-698
· Marco Pipponzi, Paolo Sironi e il Villino Conti a Civitanova Marche, pp. 699-724
· Margherita Fratarcengeli – Isabella Salvagni, Città e guerra: il caso di Ancona e di Fano nelle fotografie del colonnello John Bryan Ward-Perkins, pp. 725-
STUDI MACERATESI, 48
Territorio, città e spazi pubblici dal mondo antico all’età contemporanea.
Vol. III. Estetica della città
Atti del XLVIII Convegno di Studi Maceratesi
(Abbadia di Fiastra – Tolentino, 24-25 novembre 2012), Macerata 2014
· Pio Cartechini, Presentazione, p. V
· Maria Luisa Neri, L’estetica della città fra ragione, storia e arte, pp. 1-72
· Gianfranco Paci, Il decoro urbano nelle città romane del Piceno, pp. 73-98
· Alberto Meriggi, Norme in materia di pubblica igiene negli Statuti di Appignano, pp. 99-136
· Giorgio Semmoloni, Pro Commodo et ornamento hominum et terre: la prima fontana della piazza di Tolentino tra estetica e funzionalità, pp. 137-162
· Luisa Montevecchi, Gli archivi di architettura. Fonti e percorsi di ricerca, pp. 163-172
· Maria Giannatiempo López, I simulacri sistini nell’urbanistica di alcune città marchigiane a fine Cinquecento, pp. 173-190
· Gianfranco Pasquali – Mariella Troscé, Macerata medievale e rinascimentale: il convento e la chiesa di S. Francesco, pp. 191-214
· Gerardo Doti, Estetiche della follia. Manicomio e architettura della città nelle Marche tra Otto e Novecento, pp. 215-238
· Paolo Cruciani, Architettura ed insediamenti della Compagnia di Gesù nelle Marche del Centro-Nord, pp. 239-284
· Marco Gaetano Gentili, Trasformazioni urbanistiche a San Ginesio e palazzo Morichelli, pp. 285-308
· Paola Ballesi, Emergenze architettoniche maceratesi come grandi contenitori di arte e cultura. Una rivoluzione estetica, pp. 309-328
· Federica Pintus, Per una prima classificazione delle tipologie murarie maceratesi, pp. 329-348
· Nanni Monelli, Strade selciate urbane dal Rinascimento al XX secolo ovvero del trattato sulle selciate di Benedetto Castelli, pp. 349-382
· Isabella Cervellini, Note storico archivistiche su Palazzo Sforza Cesarini a Portocivitanova (1862-1939), pp. 383-412
· Oriana Nabissi – Gherardo Giglioni, Strade facendo. Ipotesi di lettura della città attraverso la ricerca toponomastica: Macerata, pp. 413-458
· Stefano D’Amico, Dal tiro a segno al monumento ai caduti. Il nuovo ingresso ad ovest di Macerata, pp. 459-484
· Rossano Cicconi, Caldarola da castello medievale a espressione sistina: le maestranze del Cardinale Giovanni Evangelista Pallotta (1548-1620), pp. 485-

STUDI MACERATESI, 49

Le Marche centro-meridionali fino al sec. XVIII. Nuove ricerche”
Atti del XLIX Convegno di Studi Maceratesi
(Abbadia di Fiastra, Tolentino, 30 novembre – 1 dicembre 2013), Macerata 2015
Pio Cartechini, Presentazione, pp. V-VII
Chiara Capponi, Il territorio di Pausolae in età romana, pp.1-26
Carlo Castignani, L’Annunziata di Montecosaro prima del Mille (l’antica Santa Maria Iuxta Flumen Clentis) pp. 27-50
Sonia Virgili, Le pievi della media ed alta valle del Potenza nel Medioevo: riflessioni storico-archeologiche, pp. 51-78
U.Moscatelli – A.D’Ulizia – V.Antongirolami, Il Coenobium Sancti Benedicti de Cripta Saxi Latronis: note di archeologia dell’architettura, pp. 79-105
Giammario Borri, I rapporti dell’Abbazia di Chiaravalle di Fiastra con la comunità di Montecassiano nei secoli XII-XIII, pp. 107-139
Giulia Giulianelli, Il monastero di San Vittore di Cingoli: documenti e testimonianze, pp. 141-159
Valter Laudadio, “In Cruce Sacra Ostia cum Ligno Crucis Posita”. Un approccio storiografico al miracolo eucaristico di Offida, pp. 161-192
Giuseppe De Rosa, Paleotopònimi della toponomastica stradale camerinese, pp. 193-202
Marco Moroni, L’arte della lana a Recanati nel basso Medioevo, pp. 203-231
Angelo Antonelli, Microcosmi crivelleschi: mobili, oggetti e dettagli in alcune opere di Carlo Crivelli, pp. 233-267
Nanni Monelli, Leonardo Pisano, Francesco Di Giorgio e il progetto della Basilica di Loreto, pp. 269-304
Francesca Coltrinari, Per la pittura nelle Marche nella seconda metà del ‘500: nuove ricerche e acquisizioni su Gaspare Gasparini da Macerata (1538/39-1590), pp. 305-360
Gabriele Merelli, Le Università dell’Appennino umbro-marchigiano in età moderna, pp. 361-382
Alberto Pellegrino, Il testamento di ignoto marchigiano, un testo teatrale tra fine Cinquecento e primo Seicento,
pp. 383-407
Paolo Peretti, Lettere da Cingoli di antichi maestri di cappella dei secoli XVII e XVIII, pp. 409-430
Paolo Paoloni, Maestri “liutari” e “chitarrari” nella Macerata del XVII secolo, pp. 431-468
Fabio Mariano, La scultura barocca dei Bonazza e dei Marinali, interpreti della scuola veneta nelle Marche centrali,
pp. 469-499
Matteo Gentili, Giovanni Battista Conventati. Una introduzione alla biografia di un padre oratoriano fra XVII e XVIII secolo, pp. 501-511
STUDI MACERATESI, 50
Celebrazione dei 50 anni di attività
Le Marche centro-meridionali. Nuovi studi e ricerche
Atti del L Convegno di Studi Maceratesi
(Abbadia di Fiastra – Tolentino, 15-16 novembre 2014), Macerata 2016
· Pio Cartechini, Saluto del Presidente del Centro Studi Storici Maceratesi, pp. VII-X
· Mario Caravale, Tra storia locale e storia generale: il contributo di Studi Maceratesi, pp. 1-14
– Pietro Marcolini, Il valore della cultura per la conoscenza e lo sviluppo locale, pp. 15-23
– Carlo Castignani – Rossano Cicconi, Febo Allevi e la sua biblioteca: i libri, l’opera, il tempo, pp. 25-55
– Giuseppe Crispini, Il “Comune” di Castel d’Emilio ovvero Castri Milij, pp. 57-81
– Luca Barbini, Lettere inedite dell’architetto Andrea Vici sulla cattedrale di Camerino, pp. 83-124
– Floriano Grimaldi, La devozione alla Madonna di Loreto nel territorio di Recanati, pp. 125-154
– Franco Capponi, Serie storica dei decessi nei registri parrocchiali di S.Angelo in Pontano: analisi delle morti negli anni 1608-1868 e in particolare durante la carestia del 1816-1817, pp. 155-213
– Giacomo Alimenti – Stefano Pasquali, La produzione del tabacco nelle Marche del XX secolo: il caso dei Mastrocola da Loro Piceno, pp. 189-213
– Isabella Torresi, L’ospedale civico Bonaccorsi di Monte Santo, pp. 215-238
– Caterina Paparello, Il pittore Durante Nobili da Caldarola dalla fortuna critica ottocentesca a recenti riscoperte e restituzioni, pp. 239-299
– Marco Gaetano Gentili, Pregiudicati e sorvegliati politici nella giurisdizione del governo di San Ginesio del 1850, pp. 301-326
– Gabriele Cesaretti, La politica nei dettagli, pp. 327-343
– Romano Ruffini, Primi provvedimenti a Macerata contro la “peste bianca”, pp. 345-386
– Chiara Seresi, Alle radici della carità: la storia del gruppo di volontariato vincenziano di Macerata, pp. 387-402
– Pier Luigi Cavalieri, L’arte della stampa a Civitanova in età liberale: tipografie, libri, periodici, pp. 403-413
– Debora Bravi – Deborah Licastro, Valenze paesaggistiche ed estetiche del patrimonio di archeologia industriale marchigiano, pp. 415-440
Appendice, p. 441
– Ivano Palmucci, I primi passi del Centro Studi Storici Maceratesi, pp. 443-463

STUDI MACERATESI, 51

Il Maceratese nella Grande Guerra tra storia e memoria
Atti del LI Convegno di Studi Maceratesi
(Abbadia di Fiastra – Tolentino, 28-29 novembre 2015), Macerata 2017
· Alberto Meriggi, Presentazione del volume, pp. V-VII
– Gilda Coacci, Saluto del Presidente ANMIG sezione di Macerata, pp. IX-X
– Paola Magnarelli, La prima guerra mondiale tra storia e storiografia: nuovi percorsi di ricerca, pp. 1-16
– Claudio Cicconi, Renitenza, antipatriottismo e diserzione nell’Alto Maceratese: le sentenze del Tribunale di Camerino, pp. 17-52
– Matteo Petracci, Follia e nevrosi belliche: soldati nel manicomio di Macerata (1915-1918), pp. 53-84
– Ivano Palmucci, Le diocesi del maceratese nel primo conflitto mondiale, pp. 85-122
– Pier Luigi Falaschi, “Il nostro clero in milizia”. Memoria di ecclesiastici camerti, pp. 123-130
– Roberto Giulianelli, Produrre per la guerra. Macerata e la mobilitazione industriale (1915-1918), pp. 131-153
– Mario Buldorini, Appignano 1915-1918. Dalla normalità alla consapevolezza del lutto, pp. 155-188
– Aurora Pepa, Mutilati ed invalidi: come la Grande Guerra ha trasformato il volto dell’umanità, pp. 189-206
– Carla Carotenuto, L’esperienza bellica di Ugo Betti: autografi, documenti inediti, testi, pp. 207-248
– Giuseppe Trivellini, Fotografi militari maceratesi nella Grande Guerra, pp. 249-304
– Manlio Baleani, La Grande Guerra nella letteratura dialettale del maceratese, pp. 305-330
– Marco Moroni, L’opera pia degli orfani armeni a Recanati (1896-1921), pp. 331-353
– Valentina Zega – Vittorio Zazzaretta, Storia della sede ANMIG di Macerata, pp. 355-377
– Carlo Castignani, La Grande Guerra, caduti e onoranze nel maceratese, pp. 379-414
STUDI MACERATESI, 52
“La musica nelle Marche centro-meridionali”
Atti del LII Convegno di Studi Maceratesi
(Abbadia di Fiastra, Tolentino, 25-26 marzo 2017), Macerata 2018

Alberto Meriggi – Presentazione del volume, p. V

Paolo Peretti – «La storia che spiega la musica»: trent’anni di ricerca sul territorio, p. 1
Valter Laudadio – Codici liturgici musicali nel Piceno meridionale (secc. XIII-XV): un primo approccio, p. 25
Riccardo Graciotti – Pubblici ufficiali e musici: i trombetti di palazzo dei comuni del Maceratese nei secoli XV e XVIp. 61
Livia Brillarelli – Enrico Cecchetti: maestro di danza nel mondo, p. 85
Andrea Foresi – Meteore musicali. Fernando Squadroni compositore civitanovese, p. 139
Paolo Paoloni – Musica e liturgia nella cattedrale di San Giuliano a Macerata nel XVII secolo, p. 149
Marco Mencoboni – Il compositore maceratese Giuseppe Peranda, Johann Sebastian Bach e la Messa di Kroměříž, p. 209
Ugo Gironacci – Gli organi nella cattedrale di Fermo: 1406-1765, p. 225
Fabio Quarchioni – Gli organi della città di Macerata, p. 275
Fabio Sileoni – Il maestro Domenico Concordia a Macerata, p. 293
Pietro Molini – Riferimenti verdiani nel Maceratese, p. 331
Paola Ciarlantini – Musica e teatro in casa Leopardi ai tempi di Giacomo, p. 361
Lamberto Lugli – Venanzio Rauzzini. Compositore e cantante soprano camerte: origini, famiglia, inizi della carriera, p. 407
Claudio Giovalè – Giuseppe Sieber: il suo violinismo in diciotto variazioni, p. 425
Giuseppe Trivellini – Giulio Acquatici, Egisto Paladini e i maestri di cappella nella Cattedrale di Treia, p. 453
Ivano Palmucci – Il mezzosoprano Carmela Petrocchi di Treia, in arte Carmen Tornari, p. 479
STUDI MACERATESI, 53
Nuove indagini storico-archivistiche su Macerata e il suo territorio”
Dedicato a Pio Cartechini
Atti del LIII Convegno di Studi Maceratesi

(Abbadia di Fiastra – Tolentino, 25-26 novembre 2017), Macerata 2019
Alberto Meriggi – Presentazione del volumepp. V-VIII       
Saluti delle Autorità: Nazzareno Marconi, Romano Carancini, Irene Manzi,
Stefania Monteverde, pp. 1-13
Testimonianze di familiari e del Centro Studi Storici Maceratesi:
Giancarlo Cartechini, Pier luigi Falaschi, Luciana Fermani Paoloni, pp.15-38
 
Testimonianze sull’impegno archivistico e istituzionale:
Giuseppe De Rosa – Pio Cartechini fondatore dell’Archivio di Stato di Camerino, pp. 41-48
Laura Mocchegiani – Pio Cartechini e l’Archivio Diocesano di Macerata, pp.49-54    
Gregorij Linnik – La nuova sede dell’Archivio Diocesano di Macerata: un sogno che si è realizzato, pp. 55-60
Angiola Maria Napolioni – Pio Cartechini e la Biblioteca Statale di Macerata, pp. 61-69
Contributi:
Federico Valacchi – Pio Cartechini o della descrizione delle fonti archivistiche, pp.71-78
Maria Grazia Pancaldi – Appunti per una storia dell’Archivio di Stato di Macerata, pp. 79-98
Isabella Cervellini – Guida generale degli Archivi di Stato Italiani: voci Macerata Camerino a cura di Pio Cartechini, pp. 99-136
Roberto Domenichini – La Confraternita della Morte ed Orazione di Potenza Picena (Monte Santo), il suo archivio e la famiglia Compagnoni Marefoschi (secc. XVI-XIX), pp. 137-164
Ivano Palmucci – L’Archivio del cardinale Niccolò Grimaldi e della sua famiglia nell’Accademia Georgica di Treia, pp. 165-216
Maria Grazia Pancaldi – Metodologia e pratica di inventariazione: il caso degli Archivi parrocchiali di Filottrano (XV-XX secolo), pp. 218-228
Giammario Borri – A proposito del toponimo Macerata, pp. 229-246
Giulia Giulianelli – Il Protocollo di Jacomello di Benvenuto (1282-1297): una fonte per la storia della canonica dei Santi Quattro Coronati di Cingoli, pp. 247-254
Francesca Bartolacci – Lo statuto del Collegio dei notai di Cingoli (1362), pp. 255-264
Rossano Cicconi – Ludovico Clodio arciprete di Caldarola: la sua vita il suo tempo, pp. 265-324
Marco Moroni – Le confraternite recanatesi tra basso Medioevo ed età moderna, pp. 325-356
Gianfranco Pasquali-Mariella Troscè – Storie di fiumi e di ponti: il ponte di Villa Potenza (Secc. XIII-XIX), pp. 357-384
Donatella Fioretti – «Per il miglior bene dei figli miei». Il testamento di Giovanna De Vico Ugolini (1819)pp. 385-415
STUDI MACERATESI, 54
“Andamento del clima e fenomeni metereologici di rilievo nelle Marche centro-meridionali”
(Appignano, 24-25 novembre 2018)
Volume degli Atti in preparazione

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.