Calici d’Arte 2019: tutto il programma

Tutta la storia del convento agostiniano del ‘200, la suggestione dell’arte e la pienezza dei grandi vini del territorio. A Montecosaro, “Calici d’Arte” torna a raccontare un percorso tra arte e gusto. Sabato 23 e domenica 24 novembre, a partire dalle 17.30, due giorni per degustare vini eccellenti, cenare coi piatti del Ristorante Due Cigni, imparare a conoscere i vini con i sommelier dell’AIS e godere di tutta la bellezza dell’arte.

SABATO 23 NOVEMBRE

  • 17.30 – Apertura del percorso di degustazione dei vini delle cantine presenti a Calici d’Arte 2019.
  • 17.30 – Apertura della mostra allestita dal Centro d’Arte e Cultura Verum.
  • 19.00 – Percorso guidato alla scoperta dei vini del territorio. Focus sui vini bianchi scelti dalla sommelier AIS Marche Stefania Morbidelli. Ingresso gratuito. Consigliata la prenotazione al numero 338 923 8184.
  • 19.00 – Apertura spazio aperitivo. Un momento per gustare il territorio. Tra vini, salumi e formaggi… l’aperitivo.
  • 20.30 – Cena “L’uva e il vino” (Tortino di coniglio, finocchi brasati, salsa di olive e uva – Chitarrine all’amatriciana con uvetta – Guanciale di manzo brasato al Colli Maceratesi Rosso, patate, cipolline e castagne – Crema alla mosaico con canditi, uvetta e Varnelli) a cura del ristorante Due Cigni di Montecosaro. Prenotazione al numero 3490852474.

DOMENICA 24 NOVEMBRE

  • 17.30 – Apertura del percorso di degustazione dei vini delle cantine presenti a Calici d’Arte 2019.
  • 17.30 – Apertura della mostra allestita dal Centro d’Arte e Cultura Verum.
  • 19.00 – Percorso guidato alla scoperta dei vini del territorio. Focus sui vini rossi scelti dalla sommelier AIS Marche Stefania Morbidelli. Ingresso gratuito. Consigliata la prenotazione al numero 338 923 8184.
  • 19.00 – Apertura spazio aperitivo. Un momento per gustare il territorio. Tra vini, salumi e formaggi… l’aperitivo.
  • 20.30 – Cena “Terra e tradizione” (Galantina, insalata russa – Stracciatella e zuppa imperiale – Bollito ed erbe amare – Crema maceratese) a cura del ristorante Due Cigni di Montecosaro. Prenotazione al numero 3490852474.

COSA PUOI FARE A CALICI D’ARTE

  • DEGUSTARE I VINI DEL TERRITORIO E IMPARARE A CONOSCERLI
    Le cantine del territorio, i produttori e i sommelier dell’AIS. Un incontro consapevole con il mondo del vino d’eccellenza. Una passeggiata tra le cantine del territorio per conoscere e degustare il “nettare degli dei”. Cantina dopo cantina, l’incontro con i produttori per capire da loro come nasce un vino, assaggiarlo e poterlo acquistare. E poi due appuntamenti con i sommelier dell’AIS per un viaggio consapevole nel mondo del vino, dalla vigna alla bottiglia sino al calice.
  • FARE UN APERITIVO CON I PRODOTTI DEL TERRITORIO
    Lo spazio di un gustoso aperitivo rigorosamente made in Marche con vini e taglieri di insaccati e formaggi locali.  Un momento tutto da gustare in compagnia dei vini di Calici d’Arte e di appetitose prelibatezze per un aperitivo di grande qualità. Un tagliere ricco e tante stuzzicherie per poter godere appieno il piacere di una pausa tra amici.
  • CENARE CON LA CUCINA DEI DUE CIGNI
    L’incontro tra il vino e la cucina in due cene su prenotazione dedicate alla nobiltà del palato, per esplorare i i sapori della nostra terra. Il sabato “L’uva e il vino” è l’affascinante percorso, dall’antipasto al dolce, che esplora il tema in lungo e in largo attraverso piatti e materie prime tipiche di questi luoghi. La domenica, invece, “Terra e tradizione” un viaggio tra i piatti della nostra tradizione contadina.

LE CANTINE 
Ben 12 realtà enologiche del territorio, un racconto corale della nostra terra, tra vitigni autoctoni, metodi di vinificazione e storie di uomini, di famiglie e di aziende che hanno scelto di raccontarsi attraverso il lavoro e la passione per il vino. Mettiti in viaggio!

  • Azienda Agricola Capinera – Morrovalle
  • Azienda Agricola Sgaly – Ortezzano
  • Cantina Castrum Morisci – Moresco
  • Cantina Lucangeli – Macerata
  • Cantina Lumavite – Rapagnano
  • Cantina Vittorini – Monsanpietro Morico
  • Cantine D’Ercoli – Cossignano
  • Finocchi Viticoltori – Staolo
  • Podere Sabbioni – Corridonia
  • Tenuta La Riserva – Castel di Lama
  • Tenuta Rio maggio – Montegranaro
  • Terre di San Ginesio – Ripe San Ginesio

VERUM, IL VINO INCONTRA L’ARTE
Le porte del duecentesco convento agostiniano si aprono alla bellezza dell’arte. Grazie alla collaborazione con il Centro d’Arte e Cultura Verum, si sviluppa un percorso affascinante nel mondo artistico nazionale e internazionale. Tanti artisti, per una esposizione da gustare accompagnati da un buon calice di vino del territorio.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.