Interessante spaccato di Montecosaro prima dell’Unità d’Italia

A seguire, un delizioso quadretto di 160 anni fa che presenta un interessante spaccato di Montecosaro prima dell’unità d’Italia, con nomi, numeri e alcune notizie di vita e istituzioni paesane. Dopo una facile ipotesi sul nome del paese, ritroviamo la notizia di un pregevole dipinto del 1516 del quale si è persa la memoria; vista l’epoca sarà utile cercare altre notizie nelle carte d’archivio, perché la chiesa della Madonna del Monte, che era sopra il cimitero ed era detta anche di Sant’Antonio, venne demolita nell’Ottocento, ma gli arredi ed altro furono trasportati sia nella Collegiata, che nella chiesa di S. Rocco.

Carlo Castignani

Monte Cosaro

In alta discoperta amena collina, su di un’orizzonte spaziosissimo, delizioso, è situato Monte Cosaro nel Governo di Civitanova, Arcidiocesi di Fermo. Ignorasi l’origine sua. Fu detto anche Monte Fedele, e quindi Monte Causario, poi Monte Cosaro, dalle lunghe cause e contese ch’ebbe co’ Civitanovesi in ragione dei territoriali confini.

Temperato è il suo clima, salubre l’aria. Vi spirano tutti i venti, e dista 7 miglia dal mare, 4 dal fiume, ed i fossi più vicini sono Pontigliano, e Asola. Circa miglia 4 vi è distante Civitanova: ha decenti fabbricati cinti di mura, e poiché giace in alto, il suo Cassero domina tutti gli altri paesi e città limitrofe. La sua rocca, o torre fu presa nel 1407. L’acqua potabile eccellente, non è molto lontana. Le sue principali contrade sono dette, la Piazza, S. Lorenzo, Via Pianellata, Cassero, e Spiazzo. Vi regnano Febbri reumatiche non molte, curate da un Medico condotto con 250 scudi, e da un chirurgo con scudi 150, e vi è Spezieria.

La popolazione di Monte Cosaro, fatto Marchesato da Giulio III, ascende a 3179 anime componenti 648 famiglie in 642 case. Delle quali anime, 1044 abitano entro il paese, e 2135 in campagna. Due sono le sue Parrocchie; S. Giovanni Battista con anime 20 in 8 famiglie in case 8, e S. Lorenzo ch’ è la chiesa primaria e Collegiata con 3159 individui in 640 famiglie in case 634, ove il 10 Agosto si celebra la popolare Festa per il Protettore del paese S. Lorenzo. In un decennio in tali Parrocchie furonvi 21 sponsali, 90 nascite, morti 80.

In S. Agostino evvi un’organo del celebre altre volte nominato Callido di Venezia. Vi è Convento e chiesa della Madonna del Monte, concessa nel 1580 ai Francescani Conventuali, ove nell’altar maggior si venera con grande divozione la S. Immagine pinta nel 1516 per voto. Non mancano in Monte Cosaro lo Spedale civico, il Monte di pietà, il Monte frumentario, 2 Maestri di scuola e si dispensano parecchie dotazioni. Prime famiglie ricche sono i signori Conte Antonio Gatti, Carlo Malerbi, Federico Laureati, Mariano Belli, Niccoletti, Arciprétura, Agostiniani, Cagnaroni, Corraducci, Bonaccorsi, Annibali, Contessa Bonarelli, Capitolo, Confraternita del Carmine di S. Giusto, Garulli, Mazzagalli.

Nel territorio abbondante di tutte sorta di generi, dell’estensione di romane rubbia 1044, v’è Molino a granaglie, e l’antichissima chiesa di S. Maria a piè di Chienti, retta da grandi pilastri, con finestre strettissime, ed è divisa in due piani, salendosi dal 1. al 2. per una spaziosa scala di 20 gradini. A capo della navata di mezzo v’è l’unico altare con semicircolare cripta.

Censimento Rust. 201674 – Cens. Urb. 31965.
Direzione postale: Macerata per Monte Cosaro.
(Cav. Adone Palmieri, 1860)

Mappa del catasto del 1818 con i resti della chiesa, ridotta a casa colonica (n. 756), sopra il piccolissimo cimitero di recente istituzione.
Frontespizio della pubblicazione del 1860

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.