Grande successo per l’omaggio a Morricone nella chiesa di S. Agostino

E se ti dicono Ennio Morricone, compositore e direttore d’orchestra più famoso d’Italia e uno dei più famosi al mondo, ognuno di noi sicuramente lo associa ai film western di Sergio Leone, o ai due Oscar vinti, ma quando dalla locandina spuntano le facce note e curiose di quattro giovani ragazzi, allora sai già che la serata sarà una piacevole sorpresa. In scena, nella splendida cornice della chiesa di Sant’Agostino da poco riaperta al pubblico, un Ennio Morricone come forse non lo avete mai conosciuto, un Ennio Morricone molto più vicino a noi nella sua semplicità, che è poi ciò che lo rende forse ancora di più speciale.

Ad aprire la serata un brillante Ludovico Peroni (musicologo e compositore) in veste di direttore artistico, affiancato dalla bellissima e bravissima Marta Porrà (voce), da Marco Postacchini (Sax e flauto), da Emanuele Evangelista (Pianoforte e tastiere) e da Lorenzo Scipioni (Contrabbasso). Pur essendo sicuramente molto emozionato nel preparare un evento proprio per il suo paese come ci ha svelato in privato e come si poteva anche vedere dai suoi occhi sempre attenti a coordinare ogni sequenza, Ludovico è riuscito a mantenere per tutta la serata l’attenzione viva di più di 160 persone venute appositamente anche da fuori regione per assistere all’evento.

Scopo della serata è stato quello di far vivere attraverso le sue opere, la vita e la carriera, uno dei maggiori nomi della musica italiana passando da “Se telefonando” a “Nuovo cinema paradiso” attraverso suoni, immagini e parole, tanto che, se si chiudevano gli occhi sembrava di essere lì, di fronte all’orchestra, facendo fatica a volte a capire dove finisse il suono degli strumenti e dove iniziasse la voce di Marta, così uniti in un’armonia perfetta.

Montecosaro ha da poco ritrovato degli spazi comuni dedicati alla cultura come la chiesa di Sant’Agostino e il B-nario che sono espressione di come se ai giovani vengono forniti i giusti strumenti possano creare eventi che mettano d’accordo un pubblico sempre più ampio. Dicono che nessuno è profeta in patria, questa serata invece ha dimostrato che a Montecosaro sappiamo riconoscere e valorizzare i nostri talenti.

Meri Desideri

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.