Al Teatro delle Logge: concerto per pianoforte di Ottavia Maria Maceratini

Ottavia Maria Maceratini inizia lo studio del pianoforte a cinque anni e si diploma nel 2006, sotto la guida del Maestro Lorenzo Di Bella, con il massimo dei voti, lode e menzione. In seguito è stata ammessa alla Hochschule Für Musik und Theater di Monaco di Baviera dove ha studiato fino al 2010 sotto la guida della professoressa Elisso Virsaladze, alla quale deve il suo perfezionamento artistico, conseguendo nello stesso anno il suo Meisterklassendiplom. Ha inoltre approfondito gli studi con Christoph Schlüren, allievo del direttore d’orchestra Sergiu Celibidache, il quale le ha trasmesso nuovi metodi e una nuova comprensione delle strutture musicali.

Numerosissimi, esattamente 28, sono i Primi Premi ottenuti nelle Competizioni Pianistiche Italiane.

Nel 2011 ha pubblicato il suo primo album, intitolato “One Cut”, accolto con grandi lodi dalla più alta critica musicale, trovando risonanza in riviste e giornali come “Crescendo”, “Frankfurter Allgemeiner”, “Fono Forum” e in canali radio quali “Bayrische Rundfunk”, “ORF” etc. Il secondo album, prevalentemente dedicato a musiche di Schumann e pubblicato nel 2012 ha ricevuto il premio “Die Rose der Woche” presso il giornale “Münchener TZ” ed è stato proclamato dalla NMZ nella lista dei migliori dischi usciti nel 2012, ricevendo anche una nomination per il premio ICMA (International Classical Music Award).

E’ stata invitata alla prestigiosa Accademia di Kronberg, in occasione del festival “Chamber Music Connects the World”, dove si è esibita fra l’altro con Gidon Kremer e Steven Isserlis. Ha partecipato, su invito di Natalia Gutman, al festival “Oleg Kagan” di Kreuth accompagnata dalla Münchner Kammerorchester.

E’ stata invitata ad esibirsi in occasione del banchetto di stato a Berlino in presenza dei presidenti Joachim Gauck e Giorgio Napolitano e, come solista, presso il festival “Baltais Fligelis” in Lettonia e “Schleswig-Holstein” in Germania accompagnata dalla Kremerata Baltica. Quindi un recital solistico nella sala “Gasteig” di Monaco di Baviera e concerti con la Deutsche Kammerakademie ed i Salburg Chamber Soloists. Si è esibita anche in Siberia con la Nowosibirsk Symphony Orchestra e alla Tonhalle di Zurigo in un recital solistico.

Essendole stato conferito il titolo di “Ambasciatrice di Robert Schumann”, è stata invitata ad aprire, con un concerto solistico, il “Bonner Schumannfest” di Bonn e la stagione dello “Schumann Festwoche” di Lipsia.

Ha debuttato nella sala grande della Filarmonica di Berlino con la DSO-Orchestra presentando per la prima volta in Germania e in diretta dalla Deutschland Radio il concerto “Dynamic Triptich” di John Foulds.

Gidon Kremer, direttore d’orchestra e fra i migliori violinisti al mondo, ha detto di lei: “Ottavia è una personalità ed una musicista non comune. E´ continuamente alla ricerca della sua propria voce e lancia con le sue interpretazioni sempre nuove sfide al pubblico. Oggigiorno dove molti giovani musicisti si preoccupano solo di diventare famosi, è molto rincuorante conoscere qualcuno che come Ottavia pone lo studio serio e penetrante dell’Arte prima di tutto il resto.”

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.