Archive for gennaio, 2017

31 gennaio 2017

Montecosaro: calendario raccolta differenziata rifiuti 2017

imageIl servizio di raccolta differenziata porta a porta rende ogni utente responsabile dei propri rifiuti. La raccolta davanti alle case dei sacchetti con il multimateriale leggero, la carta e i sacchetti con i rifiuti non riciclabili è a cura del Comune di Montecosaro, che invita a leggere attentamente le informazioni contenute in questo calendario e a rispettare i giorni e gli orari di conferimento. Particolare attenzione va posta anche alle raccolte nei giorni festivi che possono subire variazioni rispetto al calendario settimanale.

27 gennaio 2017

Sempre molto attivo il gruppo folkloristico “ Li matti de Montecò”

16343846_247104195715282_1200494234_nDomenica 22 gennaio, al termine della celebrazione della messa, alle ore 11,15 nella parrocchia di Sant’Anna di Porto Potenza Picena, in occasione della Festa di Sant’Antonio si è svolta la benedizione degli animali. Il Centro Studi Portopotentino ci ha invitato alla festa e per l’occasione abbiamo intonato la canzone tradizionale di Sant’Antonio Abate, canto di questua che una volta si era soliti fare. Sant’Antonio, al centro di una viva tradizione e devozione popolare, è il santo eremita che libera dal demonio, il santo protettore degli animali domestici, tanto da essere solitamente raffigurato con accanto un maiale che reca al collo una campanella. La tradizione vuole che in questo canto vengano rievocati episodi leggendari della vita del Santo e delle sue battaglie con il demonio e viene implorata la sua protezione sulla famiglia nonché sui suoi beni ed i suoi animali.

26 gennaio 2017

Domani, venerdì 27 gennaio, Radio Linea intervista il fotografo Andrea Giandomenico

16344162_10208971019136177_478527352_nNon è il primo importante riconoscimento per Andrea Giandomenico che inizia da pochi anni ad avvicinarsi al mondo della fotografia, ma ogni volta l’emozione e l’umiltà con cui lo riceve sembra essere la stessa. Andrea si definisce ancora un allievo, non sembrano essere dello stesso parere le riviste e le pagine facebook che hanno selezionato le sue foto tra migliaia spedite da fotografi e appassionati di fotografia in tutta Italia e non solo, come ad esempio la rivista fotografare, o l’ultima che campeggia da un paio di giorni sulla pagina Facebook di National Geographic Italia, come immagine di copertina che ritrae una lince immortalata in un workshop fotografico in Norvegia con quello che lui definisce il suo amico e Maestro Luca Bracali, fotografo e documentarista di fama internazionale, nonchè esploratore, ex conduttore televisivo Sky, regista di alcuni programmi Rai e docente di fotografia per Canon nei corsi Academy Passion Suite.

26 gennaio 2017

Le spericolate acrobazie del montecosarese Pio Bruscantini nel film “Un pilota ritorna” di Roberto Rossellini

16143209_1096112523850952_8610265273232930744_nCertamente non si può dimenticare il film d’aviazione girato dal compaesano Pio Bruscantini che, insieme ad altri spericolati piloti, si distinse in una pellicola diretta dal grande regista Roberto Rossellini (1942). Pur essendo un film del periodo fascista non fu apertamente di propaganda, ma con qualche accenno intimistico di neorealismo, anche se ebbe un certo successo soprattutto grazie alle spettacolari scene di guerra aerea. Il protagonista, anch’egli marchigiano (nato a Mogliano) era il famoso attore Massimo Girotti, al quale Pio impartiva lezioni di volo, insegnandogli i movimenti, le posizioni e gli atteggiamenti da assumere durante le pur pericolose finzioni sceniche.

26 gennaio 2017

I saluti e le prime impressioni di don Andrea

don-andrea

25 gennaio 2017

Scuola dell’infanzia Sacra Famiglia: un viaggio per imparare e sperimentare cose nuove

scuola-infanzia

25 gennaio 2017

Pio Bruscantini un eroe montecosarese

Pio Bruscantini (1921 – 2004). Nato a Montecosaro il 13 gennaio 1921. Figlio di Panocchi Teresa e Giacomo, detto “Jà de Memè”, impiegato presso l’ufficio di Stato Civile nel comune di Montecosaro. Pio frequentò le scuole elementari nel suo paese poi l’Istituto Tecnico a Civitanova quindi a Corridonia, dove si recava quotidianamente in bicicletta. A 18 anni seguì l’impulso, una specie di vocazione, arruolandosi nell’Aeronautica Militare.

25 gennaio 2017

Don Giordano De Angelis: saluto agli ex-parrocchiani di Montecosaro in occasione del Natale 2016

foto-d-giordanoCarissimi, sono passati tre mesi da quando ho lasciato la parrocchia di san Lorenzo Martire di Montecosaro, dove ho vissuto con Voi per otto anni una bella esperienza pastorale; segnata da momenti di gioia, di fatica e anche di difficoltà. Certamente il cambiamento ha comportato sul momento un po’ di disagio; è stato necessario reimpostare e riorganizzare il proprio modo di vivere e le proprie abitudini. Ma il mio animo è stato sempre aperto e sereno, riguardo al cambiamento; sapevo che col passare degli anni c’era la probabilità che cambiassi parrocchia. Per questo, anche se dispiaciuto, ho lasciato la parrocchia di san Lorenzo Martire di Montecosaro con animo libero e senza rimpianti.

25 gennaio 2017

Parrocchia S. Lorenzo: resoconto della pesca di beneficenza

pesca-benefic

24 gennaio 2017

Unitevi alla ProCiv-Arci Montecosaro

Volete unirvi a noi? Siete i benvenuti. Iniziate con noi il percorso di formazione che vi renderà volontari operativi e utili nel momento del bisogno. Lo facciamo dal 1995, coordinandoci con la ProCiv-Arci Nazionale e la Protezione Civile della Regione Marche. Ogni giovedì sera vi apriamo le porte della sede a Montecosaro.

1