L’impegno nel sociale de “Li Matti de Montecò”

14489728_188450598247309_607932797_oSabato 24 settembre il gruppo Folk “Li Matti de Montecò” si è esibito al Teatro Dante Alighieri di Ravenna insieme ad altri gruppi marchigiani, affiliati alla F.I.T.P. (Federazione Italiana Tradizioni Popolari), in occasione della manifestazione “Italia e Regioni”. Erano presenti molti altri gruppi folk provenienti da tutta Italia. In questa occasione tutti i gruppi delle Marche si sono esibiti nel ballo che caratterizza maggiormente la nostra regione: il saltarello. Sensibilizzando la Federazione sulla tragedia che ha colpito la nostra regione nel 24 agosto scorso, dopo aver osservato un minuto di silenzio in ricordo delle vittime.

Ieri 25 settembre il gruppo montecosarese ha partecipato alla 56° edizione del Grappolo d’Oro a Potenza Picena. Il compenso ricevuto per la partecipazione, con la sfilata della mattina per le vie del paese e l’esibizione del pomeriggio, è stato devoluto alle vittime del terremoto. Tantissimi apprezzamenti ed applausi anche per i bambini, perchè il gruppo folk montecosarese è composto da persone di tutte le età (dai 3 ai 75 anni), unite dall’amore per la musica, per l’allegria e per la tradizione, che fanno delle loro serate divertimento per tutti quelli che credono nella magia delle note di un organetto. Onori al gruppo Folk “Li Matti de Montecò” che, come avete potuto notare, ha l’impegno nel sociale come tratto distintivo.

3

IL GRUPPO FOLK “LI MATTI DE MONTECO'”

Il gruppo folkloristico “Li Matti de Montecò” di Montecosaro (MC), è nato nel gennaio 2007, su iniziativa di alcuni giovani, mossi dal desiderio di promuovere, valorizzare e mantenere vive le tradizioni popolari marchigiane.

Alcuni componenti hanno fatto parte negli anni ’70 – ’80 del rinomato, ma ormai estinto, gruppo “Val di Chienti”. “Li Matti” è il nome simpatico e scherzoso con cui vengono chiamati gli abitanti di Montecosaro. Infatti il gruppo ha preso nome da un antico detto popolare: “A Montecò chi non è matto non ce lo vò e chi non è matto bè, non ce lo vò pè ‘gnè”. Questo risale al periodo della peste quando, si tramanda che Montecosaro accolse tutti gli sfollati dentro le proprie mura e questa leggenda con il passare egli anni è rimasta viva, tanto da venir riproposta ogni qual volta si menziona questo simpatico appellativo.

Il gruppo è composto da circa 30 elementi, dai 3 ai 75 anni e dal 2009 è affiliato alla F.I.T.P. (Federazione Italiana Tradizioni Popolari), che comprende più di 300 gruppi folklorici nazionali.

Nel corso dell’anno organizza corsi sul saltarello e sulle tradizioni popolari con scuole pubbliche del territorio, lezioni di organetto, la partecipazione a seminari e convegni con lo scopo di divulgare e trasmettere ad alunni, insegnanti la musica popolare, in particolare quella marchigiana, la cultura, le origini contadine e le nostre tradizioni. Forte è la collaborazione con il Liceo Musicale Toscanini di Civitanova Marche, presso il quale si tengono durante l’anno scolastico corsi di musica e balli popolari, il Centro Studi Portopotentino e la compagnia teatrale “Arcobaleno “di Loreto.

Nel 2012 il gruppo ha realizzato un cd musicale “Semo de Montecò e tanto basta, portemo lo cappello a mezza testa” , nel quale sono contenuti ben 24 brani, dai classici saltarelli marchigiani, la Civitanovese, la Recanatese, la Castellana, ai canti rituali come il Cantamaggio, stornelli a dispetto, dalle musiche di balli ai canti popolari marchigiani. “Li Matti de Montecò” si sono esibiti in varie regioni italiane e hanno partecipato a manifestazioni folkloriche nazionali, festival internazionali del folklore, a scambi culturali con città europee (Spagna – maggio 2010) e a trasmissioni televisive su emittenti nazionali (RAI 3 “Geo & Geo”, RAI 2 “Mezzogiorno in famiglia”, RAI 1 “La prova del cuoco”) e locali (tvrs, tg3 Regione, tele adriatica, tv centro Marche Tv Tolentino), affermandosi con crescente successo di pubblico e di critica.

Il gruppo rallegra anche feste popolari in piazza, sagre, castagnate, mietiture, trebbiature, congressi, matrimoni, compleanni, cerimonie, eventi e manifestazioni varie. La media annuale è di circa n° 50-60 appuntamenti.

14446367_188450731580629_1891827968_o

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: