Quando Carlo Azeglio Ciampi venne a Montecosaro

giuseppe-giuggioloniOggi è venuto a mancare un grande uomo della Repubblica Italiana, Carlo Azeglio Ciampi. Lo vogliamo ricordare con un episodio avvenuto tanti anni fa. Era un giorno di febbraio del 1953 quando venne a Montecosaro in qualità di dirigente della Banca d’Italia, sezione di Macerata. Il suo compito era quello di effettuare una regolare ispezione nelle varie banche della Provincia. Ad accoglierlo fu soltanto Giuseppe Giuggioloni (nella foto) unico impiegato. Allora la sede della banca “Cassa Rurale ed Artigiana” (così si chiamava l’attuale “Credito Cooperativo”) si trovava all’interno della sua abitazione dove viveva con la moglie Francesca (Checca) e la figlia Clara in piazza Garibaldi (“Lo Spiazzetto”). Naturalmente, la gestione dei conti era in perfetta regola, tanto da ricevere i vivi complimenti da parte di Ciampi. Il quale, nel tempo, divenne Governatore della Banca d’Italia, Primo Ministro e Presidente della Repubblica. Evidentemente, Montecosaro … porta bene!

Paolo Marinozzi

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: