Strepitoso Lorenzo Baldassarri, primo successo in carriera

20160911_131629Il montecosarese Lorenzo Baldassarri ha rotto l’incantesimo, dopo il secondo posto ottenuto al Mugello, ha centrato al Misano World Circuit Marco Simoncelli la prima vittoria in carriera, facendo suonare sul podio l’inno italiano, cosa che nella classe Moto2 non accadeva dal Mugello 2012, quando a tagliare per primo il traguardo fu Iannone. Il pilota del Forward Racing ha sferrato l’attacco decisivo a Rins a tre giri dalla fine resistendo poi agli attacchi dello spagnolo, centrando il primo successo al GP numero 64. Sul podio era salito anche in Australia nel 2015, ma il sapore della vittoria è tutt’altra cosa. Il “Balda” (che fa parte della VR46 Riders Academy di Valentino Rossi) ha battuto di autorevolezza Alex Rins, con lo spagnolo che però complice il quarto posto di Zarco si porta a soli 3 punti dal francese in campionato. Sul terzo gradino del podio è salito il giapponese Takahashi Nakagami, mentre a punti hanno chiuso Franco Morbidelli quinto e Luca Marini tredicesimo.

 

Cronaca di gara

I piloti della classe Moto2 sono pronti a disputare il Gran Premio di San Marino e della Riviera di Rimini, tredicesima tappa del motomondiale 2016. Dalla pole position partirà il leader della classifica iridata Johann Zarco, che sarà affiancato in prima fila dal giapponese Takaaki Nakagami e dal nostro Lorenzo Baldassarri. Seconda fila per Sam Lowes, per il nostro Franco Morbidelli e per Thomas Luthi. Mattia Pasini (nono) scatterà dalla terza fila insieme a Sandro Cortese e Alex Rins, Simone Corsi dalla sesta e Luca Marini dalla settima. Tutto pronto, 26 i giri da percorrere per 109.876 km. Si spengono i semafori, al via il più veloce è Zarco, seguito da Baldassarri, Luthi e Morbidelli. Cadono subito Pons e Simeon, mentre il primo giro si chiude con Zarco davanti a Baldassarri, Luthi, Morbidelli, Lowes, Nakagami, Rins, Pasini, Marquez e Simon.

Attacco di Morbidelli, ora terzo, mentre cade Julian Simon. Anche il secondo passaggio vede Zarco al comando, seguito da Baldassarri, Morbidelli, Luthi, Rins, Lowes, Pasini, Nakagami, Folger e Marquez.

Cade purtroppo Mattia Pasini, mentre Rins fa segnare il giro veloce, 1’38.545. Fuori gara anche Simone Corsi, mentre davanti è battaglia. Baldassarri attacca Zarco, ma ad approfittarne è Morbidelli, che si porta in testa. Doppio sorpasso di Rins, ora terzo con Zarco quinto. Due italiani al comando, al quarto giro Morbidelli è davanti a Baldassarri, Rins, Luthi, Zarco, Lowes, Nakagami, Folger, Marquez e Cortese.

E’ scatenato Alex Rins, che attacca prima Baldassarri e poi Morbidelli, andando al comando. Ricordiamo che Rins deve recuperare 10 punti a Zarco in ottica mondiale. Allunga Rins, che se la gara si chiudesse con queste posizioni si porterebbe in testa alla classifica iridata.

Dopo dieci giri Rins comanda con 1.892 su Baldassarri, a sua volta davanti a Morbidelli, Lowes, Luthi, Nagakami, Luthi e Zarco. Grande battaglia tra Lowes e Morbidelli, che battagliano senza esclusione di colpi, ma è Nakagami ad approfittarne. Scivolata per Sam Lowes! Il pilota del Team Gresini è ormai fuori.

Siamo giunti a metà gara, Rins comanda con 1.135 su Baldassarri, seguono Nakagami, Morbidelli, Luthi, Zarco, Folger, Syahrin, Marquez e Oliveira, con quest’ultimo che però cade, rider ok.
Zarco intanto recupera posizioni, passa Morbidelli portandosi in quarta posizione. Davanti intanto Baldassarri recupera su Rins, che è ad un solo secondo dallo spagnolo. Recupera ancora Baldassarri, che si porta a sette decimi dalla vetta, mentre dietro Nakagami ha un buon vantaggio su Zarco, che a sua volta precede Morbidelli.

Cinque giri al termine, Rins cerca di resistere a Baldassarri, che è ora a poco meno di sette decimi, mentre Nakagami è sempre sul podio “virtuale”. Va fortissimo il “Balda”, oggi in pista con la livrea “Stars and Stripes” che ricorda le stragi dell’11 settembre e che è ora “incollato” a Rins.

Tre giri al termine, l’attacco del pilota di San Severino Marche è vicino, il #7 è a meno di tre decimi da Rins, si prospetta un finale infuocato. Ultimi due giri di gara, attacca alla Quercia e si porta al comando. Inizia l’ultimo giro, Rins va largo, ultime curve, Baldassarri vince la prima gara in carriera, sul podio Rins e Nakagami.

Gara Misano – GP di San Marino e della Riviera di Rimini – I tempi

 

Pos Num Pilota Moto Team Tempo Gap
1 7 Lorenzo Baldassarri Kalex Forward Team 42:45.885
2 40 Alex Rins Kalex Paginas Amarillas Hp 40 +2.523
3 30 Takaaki Nakagami Kalex Idemitsu Honda Team Asia +6.199
4 5 Johann Zarco Kalex Ajo Motorsport +8.942
5 21 Franco Morbidelli Kalex Estrella Galicia 00 Marc Vds +10.016
6 12 Thomas Luthi Kalex Garage Plus Interwetten +11.095
7 55 Hafizh Syahrin Kalex Petronas Raceline Malaysia +13.048
8 94 Jonas Folger Kalex Dynavolt Intact Gp +14.604
9 11 Sandro Cortese Kalex Dynavolt Intact Gp +15.647
10 73 Alex Marquez Kalex Estrella Galicia 00 Marc Vds +20.720
11 23 Marcel Schrotter Kalex Agr Team +22.195
12 97 Xavi Vierge Tech 3 Tech 3 Racing +33.627
13 10 Luca Marini Kalex Forward Team +40.136
14 14 Ratthapark Wilairot Kalex Idemitsu Honda Team Asia +41.752
15 2 Jesko Raffin Kalex Sports-millions-emwe-sag +42.502
16 54 Mattia Pasini Kalex Italtrans Racing Team +49.745
17 44 Miguel Oliveira Kalex Leopard Racing +1:02.022
18 42 Federico Fuligni Kalex Team Ciatti +1:03.931
19 87 Remy Gardner Kalex Tasca Racing Scuderia Moto2 +1:04.010
20 70 Robin Mulhauser Kalex Carxpert Interwetten +1:07.383
21 27 Iker Lecuona Kalex Carxpert Interwetten +1:20.046

20160911_131629

Fonte: Motograndprix

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: