L’onda lunga delle alunne-ginnaste della scuola Ricci

foto ScuolagymLe alunne-ginnaste della nostra scuola media hanno conseguito nuovi ed eccelsi risultati nella manifestazione Gymfestival di Senigallia, rinomata per essere la più importante del settore a livello nazionale. Davanti al pubblico, numeroso e vivamente partecipe, le ragazze componenti la squadra A (Sofia Boccanera, Marzia Scalfurotto, Manila Castagna, Lisa Amichetti)  hanno vinto la medaglia d’oro nella specialità corpo libero (la più intensa e affascinante dell’intero programma) e quella d’argento nel percorso ginnico. Le atlete hanno mostrato, già in avvio, la loro valenza, compiendo un percorso irto di ostacoli con sicurezza, ordine e rapidità, poi, a distanza di alcune decine di minuti, si sono esibite, con spiccate doti di leggiadria e grazia, in un esercizio ritmico sapientemente preparato dall’insegnante-allenatrice Stefania Pietroni.

Molti fra i presenti -ne siamo testimoni perché eravamo sulle gradinate della tribuna- hanno notato e rimarcato l’eleganza e la sobrietà, manifestate finanche nei minimi dettagli, della presenza scenica, dell’esecuzione dei movimenti, dell’accordo con le musiche. Questi successi sono il degno coronamento delle celebrazioni del quindicennio di attività del gruppo ginnico scolastico, che abbiamo inaugurato nel dicembre scorso con lo svolgimento di una serata al Teatro delle Logge intitolata “I fiori mossi della Ricci”, con la partecipazione al calendario 2016 della BCC “Un monumento per amico”, con la produzione di un documento video di cui auspichiamo la rapida diffusione nel sito istituzionale della scuola, e radicano più profondamente questa attività di nicchia nella storia dello sport montecosarese. Allo scopo approfitto dell’amicizia con Paolo Marinozzi, autore di un bellissimo saggio filologico sul tema sportivo, per sollecitarlo pubblicamente a voler acquisire gli sviluppi di questa vicenda in future e gradire espansioni della propria raccolta.

Ma vi è anche un altro aspetto meritevole di considerazione, ed è prettamente scolastico. Nel tempo odierno, in cui da più parti si ode e riecheggia il termine “la buona scuola”, una simile attività sembra esserne una realizzazione concreta, una degna illustrazione, un atto significativo di adattamento. Che questo buon esempio venga dalla scuola del nostro paese, provoca, nell’animo umano di noi che siamo insegnanti e di coloro che vivono con la dovuta forza la propria appartenenza alla terra di Montecosaro, insopprimibili moti di orgoglio e di fierezza. Aggiungiamo, infine, che nel Palasport di Senigallia si sono esibite anche le atlete delle squadre B (Lisa Corradetti, Daniela Pancotto, Valentina Giannini, Gioia Giorgini) e C (Giulia Taschini, Allegra Marignani, Daniela Dicarlo, Laura Principi), le quali hanno raggiunto risultati lusinghieri il cui vero valore va visto in prospettiva futura, trattandosi di quartetti interamente composti da alunne di prima e seconda media. I tre esercizi a corpo libero saranno riproposti ad alunni e genitori nel saggio di fine scuola presso la palestra del plesso “Ricci”; e quello sarà l’atto finale delle celebrazioni di cui dicevamo.

Marco Iommi

foto Scuolagym

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: