Il sunto del secondo incontro sul tema “Sicurezza a Montecosaro”

SetHeight426-opuscolo-sicurezza-casaSi è svolto ieri sera, mercoledì 20 gennaio, il secondo incontro sul tema della sicurezza per Montecosaro presso la ludoteca comunale, una serata che ha previsto l’intervento del Comitato Tecnico Scientifico di Montecosaro composto dal Prof. Alessandro Cucchiarelli, Matteo Doria e Sergio Villareal, insieme ai quali si è discusso sulla proposta presentata per creare un app dedicata attraverso la quale segnalare furti o sospetti tali. L’intervento del CTS è stato molto importante per aiutarci a capire da un punto di vista pratico quali fossero le difficoltà e i costi sia per lo sviluppo, che della gestione di un app. Infatti questa andrebbe poi gestita soprattutto in materia di aggiornamenti dei sistemi operativi pertanto necessiterebbe il ricorso a una società che sviluppa software e che sia in grado di seguirne almeno ogni tre mesi (se va bene) gli sviluppi della tecnologia.

Prevedere un costo per scaricare l’app (che è stato proposto per supportare tali costi) è stato poi scartato, in quanto si è ragionato che, per far si che essa funzioni, il modo migliore è che arrrivi a tutti e quindi la sua gratuità (è stato infatti fatto l’esempio di Whatsapp che alla fine è tornato gratuito). La soluzione che alla fine è sembrata più facile e immediata è stata quella di creare, attraverso Montecorriere, una sezione dedicata, dove segnalare furti e tracciare una sorta di mappatura su una piantina di Google Maps, per darsi anche un’idea delle zone più a rischio.

Vorrei sottolineare ancora una volta l’importanza sociale di Montecorriere (non posso ringraziare Giorgio, perché so già che mi cancellerebbe il commento perchè lo fa davvero con umiltà e passione), ma soprattutto vorremmo invitare i cittadini ad un uso corretto e consapevole che la sezione dedicata sarà SOLO ED ESCLUSIVAMENTE per segnalazioni, quindi limitare i commenti a quello, poi per chi volesse dire di più, si potrebbe sempre condividere il post e sbizzarrirsi sotto (nei limiti…ahahahah), però ciò che è davvero importante è che la sezione dedicata rimanga snella e di facile consultazione per essere davvero efficace.

Il secondo punto che abbiamo trattato riguarda la vigilanza privata. La ditta Axitea rappresentata da Maurizio Gemini ci ha presentato la proposta di un servizio di allarme così strutturato: la ditta fornisce in comodato d’uso gratuito l’impianto di allarme collegato a una centrale che, dalle 22 alle 6, prevede l’intervento di una volante con un servizio ispettivo a scopo di deterrenza per tutte le notti dell’anno (sabato, domenica e festivi h24). Negli orari che rimangono scoperti la vigilanza privata farà intervenire le forze dell’ordine. Scontistiche: sconto del 25% rispetto al canone mensile per un numero di adesioni inferiori o uguale a 50, sconto del 35% per adesioni da 51 a 150, sconto del 45% per adesioni da 151 a 250, sconto del 50% per adesioni da 251. Le adesioni però devono essere contemporanee ovvero se 60 persone aderiscono il giorno X, ricevono lo sconto del 35%, se aderiscono 30 persone il giorno X e 30 il giorno Y, lo sconto sarà del 25% e non del 35%. Il contratto ha durata triennale con pagamento trimestrale anticipato attraverso Rid e ci sono i costi a carico del cliente riguardo montaggio e smontaggio dell’impianto. Per ogni altra informazione in merito potete contattare il n° 347 6706207 dal lunedi al venerdi, dalle 9 alle 18. A seguire un esempio di allarme: kit base, 2 sensori infrarossi doppia tecnologia, 1 trasmettitore a contatto, 1 telecomando, 1 sirena civetta, collegamento a mezzo PSTN con 4 interventi di GPG al mese in franchigia.

Ultimo punto trattato riguarda la visione della proposta delle telecamere che il comune ha ricevuto per l’istallazione di 12 telecamere posizionate nei punti di ingresso del paese del costo di € 29.500 e una manutenzione annuale di €4.000 (ci sono diversi tipi di telecamere e di costi per cui prima di valutare prezzi inferiori e superiori bisogna guardare le caratteristiche tecniche). Per chi volesse visionare il documento basta chiedere il protocollo in comune n.181 -22 dicembre 2014. Sono sorte delle perplessità riguardo al sostenere una spesa piuttosto elevata riguardo alla sua efficacia, il classico detto “la spesa giustifica l’impresa?”, soprattutto nel caso in cui i comuni limitrofi fossero sprovvisti, la perplessità è stata quella che alla fine fossero poco efficaci in termini pratici anche se potrebbero essere sicuramente un deterrente.

Proprio per i motivi sopra elencati e, cercando di far si che questo gruppo presenti alla fine idee concrete, ma soprattutto attuabili abbiamo deciso di prenderci un po’ di tempo per valutare innanzitutto l’efficacia della sezione dedicata che diventa una sorta di allarme virtuale, dopodichè, si pensava dopo Pasqua, di fare un’assemblea pubblica in cui confrontarsi con l’amministrazione e i cittadini, spiegando il lavoro svolto fino ad ora e valutare quindi insieme agli altri quale fosse il sistema migliore da adottare (telecamere, app, sezione dedicata su Montecorriere etc..) e con la collaborazione dell’Amministrazione e delle forze dell’ordine organizzare poi delle serate informative, come dicevamo la volta scorsa, affinchè essi possano spiegarci ad esempio come effettuare segnalazioni per non creare allarmismo, quali sono i maggiori fenomeni di truffe e raggiri attualmente usati in modo da essere preparati, tecniche basilari di autodifesa che si possono adottare e tutto ciò che può essere oggetto di informazione e comportamento in materia di sicurezza che possa essere utile al cittadino.

Nel frattempo il gruppo è aperto ad eventuali altri suggerimenti che possano essere valutati e discussi. Ci auguriamo intanto che sempre più cittadini siano sensibilizzati a questo tema perchè più siamo e più idee possono uscire fuori, ma soprattutto la prima forma di vigilanza è sicuramente la collaborazione.

Meri Desideri

Advertisements

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: