L’ascesa di Edoardo Caporaletti

11287178_10205100542887212_1433336360_nSi potrebbe dire: dal Teatro delle Logge al Teatro alla Scala. Perchè il 18 maggio nel teatro montecosarese, insieme alle altre eccellenze del nostro paese, il pilota di Moto2 Lorenzo Baldassarri e il giocatore della Spal (allora Parma) Lorenzo Capezzani, era ospite della serata “Disegna la maglia dell’ASD” anche il ballerino Edoardo Caporaletti. L’intervista ha mostrato un ragazzo semplice, simpatico, alla mano, ma con una notevole prestanza scenica e una rara padronanza di linguaggio. Questo ragazzo, dopo anni di sacrificio, studio e lontananza da casa è riuscito a conquistare un traguardo che molti sognano, ma pochissimi riescono a raggiungere: entrare stabilmente a far parte di uno dei Corpi di Ballo più prestigiosi al mondo: quello del Teatro alla Scala di Milano. Ecco tutte le tappe della breve, ma brillantissima, carriera di Edoardo:

  • Ad otto anni si è iscritto alla scuola di ballo di Giosy Sampaolo.
  • Ad undici anni, sotto la spinta dell’insegnante, ha provato ad entrare all’Accademia del Teatro alla Scala di Milano e subito viene ammesso.
  • Nel 2007 viene ammesso al 3° corso della Scuola di Ballo del Teatro alla Scala.
  • Nel 2013 ottiene il prestigioso diploma di ballerino classico alla Scuola di Ballo del Teatro alla Scala ed entra nel Corpo di Ballo del teatro milanese come “aggiunto”.
  • Nel 2014 partecipa e vince il concorso internazionale per il posto di ballerino del Corpo di Ballo del Teatro.
  • Il 1° gennaio 2015 balla nel Concerto di Capodanno dal Teatro “La Fenice” di Venezia, che RAI UNO trasmette in diretta tutti gli anni.
  • Nel 2015 entra stabilmente nel Corpo di Ballo del Teatro alla Scala di Milano.

Edoardo, a soli 20 anni, è arrivato al secondo gradino dell’organico del Corpo di Ballo, sopra di lui solo i ballerini solisti e sopra ancora i primi ballerini (ad es. Roberto Bolle). Un grande in bocca al lupo al nostro compaesano e un augurio affinchè riesca a conquistare vette ancora più alte, facendo così sognare, insieme a lui, tutti i montecosaresi che lo seguono sempre con affetto.

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: